“Back to the future” non è solo un film.

È un progetto della fotografa argentina Irina Werning, che per colpa di una personale ossessione per le vecchie fotografie, ha deciso di trovare persone disposte a posare per lei, facendogli ripetere le stesse movenze e facendogli indossare abbigliamenti possibilmenti simili ad un loro scatto passato.

Una posa a scelta dell’infanzia o della gioventù riproposta alla stessa maniera, con gli stessi colori e inquadratura, ma con uno salto temporale di almeno una media di 20/30 anni…a volte anche di più. Il risultato è qualcosa di fantastico, piuttosto comico e surreal-teatrale. Penso che se potessi mi sottoporrei a una marea di questi deliri. Non resta altro che guardare e ridere un pò, per vedere come si cambia, ma anche per notare come allo stesso tempo si resti terribilmente uguali.