Passeggiando per West Village o per il Lower East Side potrebbe capitarvi di inciampare su un’ombra.

Michael Neff, artista e fotografo di Seattle residente a NYC, usa i marciapiedi come tela, ricalcando con gessetti colorati i contorni delle ombre gettate dalle luci notturne della città su cancelli, alberi, biciclette, lampioni.
Il risultato, poetico e inaspettato, disegna un mondo parallelo dalle prospettive sghembe ed è un’opera effimera, che dura poco più dell’ombra che l’ha originata: riuscire a incontrarne una sul proprio cammino è una sorpresa e un privilegio.