cover

La notizia è recente: Olivier Theyskens è il nuovo designer di Theory.

Lo stilista belga dopo essere stato direttore artistico di Rochas e Nina Ricci, arriva al marchio americano con l’intento di rinnovarne l’immagine e infondere in esso il fascino sofisticato che firma le sue collezioni.
Theyskens ha frequentato La Cambre, e il suo stile porta con sè l’atmosfera di quella tipica eleganza sperimentale che nasce tra Bruxelles e Anversa.
La collezione Theyskens’ Theory ridisegna le proporzioni del corpo head-to-toe: la linea della vita torna ad essere bassa, gli orli vengono allungati fino a toccare il pavimento, spalline assottigliate, e ombelico alle volte scoperto. Molto spazio viene dato anche al denim e a pezzi simil-lingerie. Una silhouette di questo tipo mi fa pensare ad una rivisitazione di alcuni aspetti del grunge, sebbene come immaginario possa risultare molto distante.
In questo look convergono in modo interessante il sapore metropolitano di Theory e il tratto minimal e gotico di Olivier Theyskens.
Gli incontri inaspettati, sono spesso quelli che portano alle relazioni più edificanti.

A

B

C

D

E

F

G