IlLadroDiFragole_Cosebelle_01

Gli architetti amano il grigio. Il colore grigio in tutte le sue sfumature. Anzi, a dire il vero, neanche in troppe tonalità. E lo bramano così tanto perché hanno paura del colore. Si, sono letteralmente terrorizzati dall’idea di compromettere il loro progetto architettonico con il colore. Così, per non pensarci troppo su, declinano tutto sulla rassicurante e poco invadente greyscale. Ma lo sapete che un ingresso infelice, un luogo di passaggio, può essere valorizzato da tinte vivaci per non dire squillanti? E che il verde tende ad aggredire gli altri colori per cui una casa aperta su un giardino può essere salvata solo dalla famiglia dei rossi? Lo sapete che un piccolo bagno privo di finestre e luce naturale pretende colori accesi e non il bianco candido che è comune pensare abbia i poteri magici di illuminare e ingrandire anche gli spazi più angusti? E i sostenitori di questo foreverwhite lo sanno che esistono i soffitti, i battiscopa, gli imbotti delle porte da poter colorare? Insomma, lo sapete che esiste un progetto colore di pari importanza di quello architettonico? Io no, prima di entrare a Il Ladro di Fragole, il primo bar del colore a Roma, e conoscere la sua ideatrice, non lo sapevo. O meglio lo immaginavo, ma vittima della grigizzazione professionale, inconsciamente, lo rifiutavo.

IlLadroDiFragole_Cosebelle_02In questo posto bello si riesce infatti a scoprire e conoscere la bellezza dei colori e dei materiali. Al bancone si può comprare la pittura per la propria casa scegliendo e miscelando pigmenti a base naturale ed è possibile richiedere una consulenza personalizzata. La fondatrice, Costanza Craveri, un interior designer diplomata alla scuola di pittura decorativa di Bruxelles, con la sua esperienza ventennale nel settore offre infatti ai clienti che le si rivolgono un progetto colore personalizzato studiando, dopo aver effettuato un sopralluogo, l’illuminazione, i materiali e gli arredi esistenti, il gusto e la sensibilità dei committenti. E lo fa servendosi di materie prime di altissima qualità come le vernici e carte da parati inglesi Little Greene, quelle naturali e bio dell’azienda italiana Spring Color o i raffinati cementi francesi di Mercadier.

IlLadroDiFragole_Cosebelle_03

IlLadroDiFragole_Cosebelle_04

IlLadroDiFragole_Cosebelle_05

E ora, dopo aver visionato alcuni suoi lavori, non posso che dire come questo colore, alla fine, non sia affatto così invadente come pensavo, ma se scelto in modo adeguato, quasi scientifico, si prende anzi cura di noi e del progetto architettonico. Se non ci credete rivolgetevi a Costanza e fate una prova. Abbandonerete per sempre il grigio. O quasi.

IlLadroDiFragole_Cosebelle_06

Il Ladro di Fragole 

Via Marco Besso 54 – Roma

Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18, sabato dalle 10 alle 13

info@illadrodifragole.it

Photo credits: Arianna Giancaterina per CosebelleMag