Dal cecio al pane.

Questa ricetta facile/velocissima/buonabuona nasce da un regalo. Mia madre che alla scoperta di spezie nuove mi porta in dono la tahina. Una pasta di sesamo che -mi dice- è l’ingrediente fondamentale per un vero hummus. E io che mi limitavo a frullare un po’ i ceci. Sciocca. Così mi sono preparata per bene e ho fatto l’hummus come-mamma-comanda.

Ingredienti:
200gr di ceci lessati
1 spicchio d’aglio
il succo di 1/2 limone
1 cucchiaio di tahina
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di cumino*
sale, olio, pepe

Attenzione. Perché io non so se questa ricetta dell’hummus sia quella vera vera, non voglio fare la parte dell’ammericana che consiglia di mettere i peperoni sulla pizza perché in Italia fanno così. Io sono onesta e vi dico che non sono mai stata in Medio Oriente e che seguo la ricetta di mia madre. Che è mezza di Roma e mezza Umbra.

Bene. Prendiamo i ceci già lessati e scolati e mettiamoli in un contenitore stretto e lungo (o direttamente nel frullatore) e aggiungiamo tutti gli ingredienti.

Frulliamo aggiustando di sale e olio. E (se piace) mettiamo anche del prezzemolo. L’hummus (eh sì) è già pronto. Potete servirlo da solo, accanto a un’insalata, sul pane o come salsa dentro un panino. Garantisco per la bontà.

*In realtà mia madre il cumino non lo usa, ma io lo metterei anche nel caffè e per me è imprescindibile nell’hummus. A voi la scelta. Mamma o figlia…