Gioielli un po’ bling bling.

Da pochi giorni si è chiusa la settimana delle vendite private parigine. Tra tutte spunta Hirschell, nuovo marchio di gioielli creato da una giovanissima francese, Hanna Baise, che, con l’aiuto della sorella Carole, lancia sul mercato una collezione niente male. Il suo approccio con i gioielli è nato, oltre che da percorsi artistici, da due genitori alquanto severi che non le permisero per anni di uscire durante il weekend.  Così, sempre in compagnia di buona musica, sono nati i primi esperimenti: dagli iniziali approcci con latex e resina, fino ad arrivare a rame, pvc, circuiti elettrici; tutti materiali che, lavorati con la sua visione e immaginazione, oggi diventano oggetti contemporanei ed eleganti.  La fusione tra  hip-hop,  passione per gli oggetti preziosi e tecnologia è la base delle sue creazioni.

Una confessione di questa ragazza dagli occhi di cerbiatto (il significato di Hirschell appunto, nonché nome della nonna) sono le sue aspettative future: rendere il marchio famoso anche all’estero e rafforzarlo, al fine di iniziare collaborazioni con prodotti artistici più vasti, dall’arredo alla musica.

Nell’attesa, potete trovarla a Parigi, presso:

-L’Espace des Créateurs, 7 Rue Commines 75003;

-l’evento ShoppingMusic& Art: TakeMeOut del 18-19 dicembre, 80 bld de Rochechouart;

-il sito hirschell .