White Women, Sleepless Nights, Big Nudes è il titolo della mostra dedicata a Helmut Newton, uno dei fotografi più importanti ed emblematici del XX secolo, che, dopo le tappe al Museum of Fine Arts di Houston e al Museum für Fotografie di Berlino, dal 6 marzo al 21 luglio, arriva al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Il progetto è nato nel 2011 per volere della vedova di Newton, June, e prende il titolo dai primi tre libri fotografici, gli unici da lui personalmente concepiti e curati.

White Women, è un volume leggendario, testimonianza dell’ evoluzione del ruolo della donna nella società occidentale.

HELMUT-NEWTON_COSEBELLE_00

Mostra “HELMUT NEWTON – White Women, Sleepless Nights, Big Nudes” | Foto F. Briganti

Sleepless Nights (1978), trasforma le immagini da foto di moda a ritratti, e da ritratti a reportage da scena del crimine.

HELMUT NEWTON_COSEBELLE_07

Mostra “HELMUT NEWTON – White Women, Sleepless Nights, Big Nudes” | Foto F. Briganti

Ma è con Big Nudes del 1981, che Newton raggiunge il ruolo di protagonista nella fotografia del secondo Novecento. Qui inaugura una nuova dimensione, le gigantografie, che entrano nelle gallerie e nei musei di tutto il mondo.

HELMUT-NEWTON_COSEBELLE_01

Mostra “HELMUT NEWTON – White Women, Sleepless Nights, Big Nudes” | Foto F. Briganti

Icona della fotografia, maestro del nudo, guru della moda, Newton, è considerato uno dei più grandi fotografi americani: senza il suo lavoro sarebbe impossibile scrivere la storia della fotografia. Lavorò per diversi magazine, ma prima di tutto per Vogue, la più prestigiosa e autorevole rivista di moda del mondo.

Helmut Newton

© Helmut Newton

Nulla mai di “volgare”, nei centottanta scatti presentati al Palazzo delle Esposizioni. Newton adora la formalità. Ma è al tempo stesso carnale, eccitante, erotico, vellutato, intimo, profondo, sessuale, stuzzicante, voluttuoso, appassionato, passionale, avvolgente, morbido, penetrante, pungente, ricco, sexy, seducente, suadente, provocante…

HELMUT-NEWTON_COSEBELLE_02

© Helmut Newton

Tramuta la foto di moda in qualcosa di vivo e ci rende voyer intenti a sbirciare la suprema eleganza delle sue immagini, consentendoci di intravedere un’ambiguità di fondo, in cui spesso erotismo e morte non sono che due aspetti della stessa ricerca.

HELMUT NEWTON_COSEBELLE_08

© Helmut Newton

I suoi scatti sono storie complete e concluse. Set elaborati, dove plasma un immaginario fatto di mistero, ambiguità, ricchezza, dove protagonista è il corpo femminile, detentore di un potere generato dalla bellezza, centro del suo universo artistico e oggetto del desiderio sensuale.

NELMUT NEWTON_COSEBELLE_06

© Helmut Newton

Foto che per la loro forza e per la loro intensità, continuano ad essere vere icone, irresistibili e affascinanti, del nostro tempo, come il ritratto di Andy Warhol colto nella stessa posizione di una statua della Madonna fotografata in una chiesa toscana.

NELMUT NEWTON_COSEBELLE_05

© Helmut Newton

La fotografia di moda, per Newton è dunque un puro pretesto per realizzare qualcosa di totalmente differente e molto personale. Scatta per se stesso e non per compiacere il pubblico.

HELMUT-NEWTON_COSEBELLE_03

© Helmut Newton

Sceglie alberghi, piscine, tetti di palazzi, balconi, giardini, vere e proprie scene del crimine. Stivali, fruste, catene, tacchi alti, borse, pellicce. Un universo di oggetti che costituiscono i più profondi sogni maschili. Un erotismo nascosto, celebrale. Uno stile intenso, emotivamente denso e permeato di atmosfere cupe, dove il nudo è una forma, tanto quanto lo specchio in cui si riflette.

HELMUT-NEWTON_COSEBELLE_04

© Helmut Newton

HELMUT NEWTON – White Women, Sleepless Nights, Big Nudes

Dove & Quando
6 marzo – 21 luglio 2013
Palazzo delle Esposizioni, via Nazionale 194 – Roma

More info
La mostra è promossa da Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Azienda Speciale Palaexpo ed Helmut Newton Foundation, in coproduzione con Civita e in collaborazione con GAMM Giunti. Ideata dalla Helmut Newton Foundation di Berlino, è curata da Mathias Harder.