Si dice che la tomba di Gül Baba e il suo roseto siano il luogo sacro più settentrionale dell’Islam. Gül Baba era un derviscio ottomano che prese parte alla cattura di Buda nel 1541 ed è conosciuto in Ungheria come il Padre delle Rose. Oggi la tomba e la moschea sono un luogo di pellegrinaggio per i musulmani, in particolare dalla Turchia.

Tomba di Gül Baba e il suo roseto, Budapest

Tomba di Gül Baba e il suo roseto, Budapest

Questo luogo sacro è molto conosciuto e amato a Budapest, frequentato da turisti e locali, e costitutisce anche un bellissimo belvedere un po’ segreto e molto silenzioso, da dove poter ammirare la città dall’alto. Sicuramente meno frequentato rispetto al bellissimo belvedere del Bastione dei Pescatori, è la meta d’arrivo o di partenza per tranquille passeggiate sulle colline di Buda.

Tomba di Gül Baba e il suo roseto, Budapest

Tomba di Gül Baba e il suo roseto, Budapest

La tomba e il roseto infatti si trovano sul fianco della collina di Rózsadomb, letteralmente Collina delle rose, che guarda verso il Danubio ed è oggi uno dei quartieri più ricchi di Budapest.

Tomba di Gül Baba e il suo roseto, Budapest

Tomba di Gül Baba e il suo roseto, Budapest

Tomba di Gül Baba e il suo roseto, Budapest

Tomba di Gül Baba e il suo roseto, Budapest

Durante l’occupazione ottomana dell’Ungheria, la maggior parte dei turchi vivevano in questo quartiere e sono moltissime le leggende che raccontano di personaggi turchi  impegnati nella coltivazione delle rose su questa collina.

Gül Baba Türbéje

Mecset utca, 14

1023 Budapest

Hungary