Partiamo dai fondamentali.

Punto primo: mai, e sottolineamo mai, mettersi lo smalto prima di andare a dormire. Vi ritrovereste al mattino dopo con l’impronta delle lenzuola sulle unghie, una nail art indesiderata e piuttosto sciatta.

Punto secondo: mai mettersi lo smalto in mattinata/pomeriggio inoltrati. Il rischio è rimanere immobili per interi quarti d’ora e perdere tempo, oppure scegliere di muoversi al rallentatore e perdere interi pezzi di smalto su spigoli non previsti.

Punto terzo: mai mettersi lo smalto prima di uscire la sera. È scientificamente provato che non si asciugherà mai, se vi darà l’impressione di essere perfetto e lucido verrà via alla prima lampo da tirare su.

C’è una soluzione diversa dal giorno di ferie apposito per “esecuzione di procedura ad alto rischio emotivo”?

Dopo lunghe ricerche, siamo lieti di annunciare Essence Express Dry Drops. Primo strato di basecoat (mi raccomando, proteggete le vostre unghie!), smalto q.b. e poi una o due gocce  del liquido magico. Dopo 60 secondi lo smalto è asciutto, lucido, perfetto e potete dedicarvi anche al free climbing. Da provare in ufficio, in ascensore, durante lo studio, persino per togliersi lo sfizio di indossare uno smalto differente per ogni ora della giornata.

Più veloce di qualsiasi quick dry top coat, più duraturo degli spray con la stessa funzione, questo è il nuovo elemento fondamentale di ogni beauty case sulla faccia della terra.

P.S. Fateci caso: la lettura di questo post dura il tempo di una asciugatura.