di Nicolas Barreau

Una scatola. Una bella scatola marrone di cartone spesso e profumato, chiusa con un nastro vichy che fa tanto estate in provenza. Odora di cose semplici e importanti. Sembra confezionata con amore. Dentro, leggiadramente adagiato su carta velina color panna un libro, un mestolo e un cucchiaio di legno. Di quelli che usavano le nonne, per cucinarci i nostri piatti preferiti.

Difficile non iniziare la lettura con un sentimento dolce e leggero con questo biglietto da visita, come quando si scarta un cioccolatino. Vi chiederete se questo è un libro di ricette. Ebbene è un libro di ricette e non lo è. E’ un libro che parla di cucina sì, ma è anche una storia d’amore. La protagonista, Aurélie Bredin, è una giovane chef, che cerca una ricetta particolare, quella che in fondo cerchiamo noi tutti: la ricetta dell’amore.

Sembrerebbe che non esistano filtri e pozioni da come procede la sua vita, sembrerebbe che l’unica cosa che le riesce bene sia il suo gateaux au chocolat. E per una che non legge che libri di cucina, sarà un ironico colpo della sorte essere salvata da un romanzo vero. Un romanzo, che per oscure, imprevedibili ragioni, parla di lei, della sua Parigi, del suo ristorante, del suo vestito di seta verde, del suo sorriso.

Nicolas Barreau, promettente giovane penna francese, confeziona un gioiellino che è un tributo alla sua Parigi, di cui traccia le atmosfere con precisione quasi da reporter, alle donne, i cui sogni sembra conoscere da vicino, al cibo, che ama e celebra attraverso gli occhi e le mani della sua protagonista, e ai libri, forse la sua più grande passione, che celebra dalla prima all’ultima pagina facendone la chiave stessa del romanzo.

Scritto mantenendo due punti di vista, quello di Aurélie, e quello dell’editor del libro che ne deciderà le sorti, Andrè, la narrazione procede come su due rette parallele, che osservano lo stesso paesaggio in corsa su due treni differenti. si incontreranno solo alla fine, per una cena a due, che è un’inizio una fine e un confronto…con un menu molto speciale.

Feltrinelli editore pubblica un testo che ha avuto molta fortuna nel resto d’Europa e che sembra essere stato scritto come la sceneggiatura di un bel film romantico, girato ovviamente a Parigi, e pieno di colpi di scena. Alla fine del libro troverete tutte le ricette (quelle vere!) dei piatti cucinati da Aurélie, chissà che non nascondano un segreto e portino un pò di fortuna anche a voi! Male che vada potrete sempre consolarvi con una bella cenetta francese.

Nel minisito del libro trovate tutte le informazioni sull’autore e sulla storia nonchè la possibilità di inviare a questo indirizzo le vostre personali ricette culinarie “d’amore”, che finiranno in un ebook Feltrinelli scaricabile gratuitamente da www.menudellamore.feltrinelli.it. Forza ragazze… ai fornelli!