Quante volte vi è successo di entrare in un bar solo per caricare il cellulare? O di saper già che l’iPhone non sopporterà un utilizzo intensivo di una intera giornata ma non ne potete fare proprio a meno?
Purtroppo o si compra una seconda batteria sperando che mantenga poi la carica una volta messa in borsa (perché anche così si scaricano), o non c’è soluzione. E parliamo di una seconda batteria per ogni tecnologia che ci portiamo appresso, non esistendo alcuno standard. Una per la fotocamera, una per l’iPad, una per lo smartphone, e via dicendo.
Per questo i designer Kyuho Song & Boa Oh hanno progettato Window Socket: è una presa di corrente, di quelle che abbiamo in tutte le case, a cui si può collegare qualunque carica batterie, ma è ad energia solare.

cosebelle-geekpulse-window-socket-1

Basta applicarla ad una finestra, al finestrino del treno o della macchina, e comincerà a immagazzinare energia. Dopo 6/8 ore potremo metterla in borsa e portarci dietro una presa portatile con 10 ore di energia immagazzinata. Da usare quando più ci serve.
Per adesso è solo un prototipo, e se l’uso è chiarissimo lo è meno la certezza che sia davvero realizzabile. Ma appena verrà messa in produzione io ne ordino una cassa 😉

cosebelle-geekpulse-window-socket-2