Qualcosa che unisca auricolari wireless e tracking in un solo, piccolissimo, oggetto? C’è The Dash.

cosebelle_geekpulse_thedash_01

Con una raccolta fondi clamorosa (oltre il 1000% i fondi raggiunti su kickstarter) conclusa a Marzo, le auricolari In-Ear The Dash sono ora preordinabili online ad una sicuramente non modica cifra di 299$. Ma se non vi lasciate spaventare dal prezzo, scoprirete che sembrano valere ogni centesimo.
Innanzitutto, sono wireless. Perfette e comodissime quindi per chi pratica qualunque tipo di sport o per chiunque, semplicemente, non sopporti i cavi (siamo pur sempre nel 2014, no?!). Essendo state ideate per la pratica sportiva, hanno due grandi punti di forza: storage interno da 4gb, così possiamo lasciare a casa lo smartphone ed evitare pesi inutili e possibilità di attivare e disattivare i suoni ambientali; da non sottovalutare anche il microfono a conduzione ossea, che trasmette la voce recuperandola dalle vibrazioni, senza alcun suono di sottofondo.
Se ancora non basta, ci aggiunge tutte le funzionalità di un activity tracker: mettiamo quindi nel cassetto wearables e contapassi e lasciamo che sia The Dash a registrare distanza, attività fisica, battito cardiaco, energia e saturazione d’ossigeno, trasmettendoci feedback acustici immediati.

cosebelle_geekpulse_thedash_02

Ultimi dettagli: l’app dedicata è disponibile sia per iPhone che per smartphone Android, i controlli sono direttamente sull’auricolare e decisamente intuitivi, i tappini in silicone sono disponibili in tre taglie ed il design è ergonomico per un comfort perfetto.

E’ abbastanza? Per me è persino troppo, questo è precisamente uno di quegli oggetti che comprerei per qualunque cifra, nonché il candidato numero uno come regalo di Natale al marito fissato con il running.

__
GEEK PULSE è solo su Cosebelle Mag: qui!