cosebelle_geekpulse_hovding_01

Qui su Cosebelle, e soprattutto noi geek girls,  abbiamo sempre avuto un debole per le cose belle ed intelligenti. Ma quando le cose belle & intelligenti salvano anche la vita, beh, non possiamo non parlarvene.

La sicurezza stradale è un tema molto delicato, e in particolar modo lo è quando si parla di ciclisti urbani, perché è evidente che la lotta tra le due ruote a pedali e i macchinoni che sfrecciano per le strade è assolutamente impari. Quando si gira in bici in città il caschetto è obbligatorio e fondamentale per garantire la sicurezza, ma è inutile negare che sia anche piuttosto scomodo.

cosebelle_geekpulse_hovding_02

Due ragazze svedesi hanno preso a cuore la questione e hanno lavorato per anni studiando le statistiche degli incidenti stradali urbani in cui erano coinvolti ciclisti, sviluppando un progetto ambizioso ed incredibile, riuscendo ad ottenere i finanziamenti necessari per le sperimentazioni e i test, ed infine per la produzione e la messa in commercio. Qui un video di presentazione.

Il loro progetto di chiama Hövding ed è molto simile ad un airbag per la testa. Non è più necessario indossare scomodi caschetti per proteggere la testa da eventuali impatti perché quello che sembra un semplice “collo” imbottito contiene in realtà un sofisticato sistema di sensori e un airbag vero e proprio, che quando si apre ha la forma di un casco e protegge da eventuali impatti.

cosebelle_geekpulse_hovding_03

Un sistema di algoritmi è in grado di riconoscere i movimenti normali da quelli generati da situazioni di pericolo, e l’attivazione del sistema avviene chiudendo la zip con cui si indossa questo particolare collare e attaccandola ad uno speciale bottone, come se fosse un interruttore on/off; il tutto è alimentato a batteria della durata di circa 18 ore, dopodiché è sufficiente ricaricarlo via usb.

Come tutti gli airbag è naturalmente monouso, il prezzo in commercio è di € 399; non è certamente economico ma è indubbiamente un investimento sulla sicurezza, e in Svezia alcune compagnie di assicurazione coprono la spesa per l’acquisto di un nuovo Hövding dopo che si ha avuto un incidente.  Nello shop sono presenti anche alcune “shells” di diversi colori e fantasie, in modo da poter abbinare il collare al vostro abbigliamento. Sempre stilosi gli svedesi!