C’erano una volta i ritagli di giornale, le puntine e le bacheche di sughero con le foto appese.

Nell’era digitale in cui tutto diventa virtuale, lo diventano anche bacheche e puntine. Quindi oggi vi presento Pinterest, una bacheca virtuale. Anche se in molti lo conoscete già.

Pinterest

Ne sentivamo il bisogno? Sì. Perché Pinterest è un sito davvero ben fatto, in cui (previa registrazione) è possibile creare la propria pinboard virtuale. Grazie ad un bottone che trascinate rapidamente e facilmente nella barra dei segnalibri potete aggiungere alla vostra pinboard più o meno qualunque cosa vi interessi, per ritrovarla in un secondo momento, catalogarla e condividerla.

Potete creare delle pinboard tematiche  – per esempio: state organizzando il vostro matrimonio? Cercate nella sezione “Wedding & Events” migliaia di idee da cui prendere ispirazione; dovete arredare casa? Sezione Home Decor e trovate il vostro stile; avete bisogno di motivazione e ispirazione per i vostri allenamenti in palestra? Aprite la sezione Fitness e fate lavorare quegli addominali!

Potete fare un “re-pin” delle cose che vi piacciono (quindi ripubblicarli nella vostra pinboard), catalogarli tematicamente, seguire le persone che hanno gusti simili (ma non necessariamente *tutte* le board di una persona; potete anche seguire solo le board che vi interessano), navigare tematicamente nella home, contrassegnare qualcosa che vi piace con un like o commentarlo. Pinterest attualmente è ancora in beta (ma c’è già l’app per iPhone – non pervenuta ancora per Android) e le registrazioni non sono ancora aperte a tutti, funziona su invito (che potete richiedere qui).

La forza di Pinterest è l’impatto visivo, perché ogni pin prima di portarti ad un link con la fonte originale del contenuto, ti cattura con l’immagine. E’ il classico sito su cui passare ore ed ore, dimenticare le brutture del mondo e guardare solo cose belle.