Voi da quanto usate Gmail?
Io ho appena cercato nella mia casella, e a quanto pare la mia prima mail in archivio è del 20 settembre 2004. Parliamo di 8 anni fa, non volevo crederci quando l’ho visto. E quante foto ho mandato da questo account? Migliaia. Prima dell’avvento degli smartphone, prima ancora di facebook, quando per condividere qualcosa ce lo si doveva mandare, ne mandavamo veramente a tonnellate. Nel frattempo poi avrò cambiato 5 o 6 computer, numerosi hard disk, negli anni mi si è anche cancellato l’archivio di fotografie, lasciandomi con una memoria fotografica digitale non più vecchia del 2009.
E allora arriva Lost Photos, che per 2,99$ fa uno scan accurato di tutta la mia casella di posta e mi salva in una cartella tutti gli allegati immagine che trova. Lost Photos esiste non per le foto andate cancellate, ma per quelle letteralmente perse, dimenticate, come quando apri una scatola che non sapevi più di avere e ci trovi dentro le cose di 10 anni fa e sorridi, perché è buffo, o è malinconico, o tante altre cose.

In pratica come funziona: innanzitutto è solo per mac, funziona per ora con Gmail, Yahoo!, AOL e iCloud. Si può scegliere cosa fare di ogni foto recuperata, si può impostare da che data cercare e quali dimensioni e formati considerare (una volta ci si mandavano un sacco di orribili emoticons via mail, non è il caso di ritrovarsele tutte sul computer).

Curiosi di vedere cosa fotografavate 10 anni fa?