Qui si continua a parlare di wireless e dopo la dockstation completamente wireless passiamo ad un argomento più… ecologico. Il popolo di internet, si sa, si vede, è certamente più responsabile di molti popoli precedenti, almeno a livello ambientale, e allora qualcuno ha pensato di unire ancora di più l’educazione sociale a internet, guardatevi questo video:

Dall’ironico (ma nemmeno troppo) nome Poo Wifi si sa già tutto quello che si deve sapere: è una centralina wifi per parchi che si ricarica con i regalini dei nostri cani che portiamo al parco a passeggiare. Una buona azione (obbligatoria, ma spesso poco rispettata) che aiuta tutti. Il cucciolo fa quello che madre natura gli ha dato da fare, e noi ci leggiamo le email gratis sul cellulare grazie a lui. A parole l’idea sembra davvero ottima e si spera di vederlo ovunque appena risolveranno l’eventuale problema delle persone che potrebbero buttarci dentro sassi di fiume per scaricarsi un film 😉

E visto che sempre di wireless si parla, ecco una chicca in risposta ad alcuni commenti ricevuti per la dockstation: in effetti, riempirci le case di oggetti wi-fi fa un po’ paura; molte persone non rispettano principi basilari di sicurezza, e ci troviamo continuamente di fronte a reti per cui basta un’app del telefono per trovarne la password (voi lo sapevate che le password standard di primo utilizzo sono tutte decodifcabili con estrema facilità?). E allora ecco che arriva in soccorso la tappezzeria anti-wifi, che fa da schermo al segnale fuori dalla porta di casa. Sarà commercializzata dal 2013, e costerà come una tappezzeria di qualità medio-alta.

(via springwise.com)

http://www.springwise.com/telecom_mobile/wifi-blocking-wallpaper-networks-secure/sprin