Garganelli arancia e carciofi

Garganelli arancia e carciofi

Già terrorizzate dall’idea di pulire un carciofo?! Non fatevi impaurire dal suo aspetto ispido, basta avere un po’ di pazienza per scoprire un cuore tenero. Armatevi di guanti e coltello, i primi per non lasciare le tracce del delitto, il secondo per arrivare direttamente al cuore (del carciofo). Adesso che siete diventate delle perfette serial killer di carciofi, questa ricetta è per voi.

Ingredienti

3 carciofi medi
il succo di mezza arancia
la scorza grattugiata di un’arancia
un cucchiaino di timo fresco
uno spicchio d’aglio
270g di garganelli all’uovo
mollica di una fetta di pane (opzionale)
olio d’oliva extravergine
sale

Garganelli arancia e carciofi

Garganelli arancia e carciofi

Pulite i carciofi eliminando le foglie più esterne e incidendo quelle tenere in modo circolare per spuntare la parte pungente. Pulite i gambi e tagliate i carciofi in quattro. Da ciascun spicchio ricavate delle fettine abbastanza sottili. Mettete i carciofi, così tagliati, in una bacinella contenente dell’acqua acidulata. In una padella fate rosolare uno spicchio d’aglio con un po’ d’olio, dopodiché aggiungete i carciofi tagliati a fettine. Fate appassire i carciofi a fuoco medio, salate, aggiungete il succo dell’arancia e lasciate ritirare. Portate a cottura i carciofi. Nel frattempo, cuocete la pasta in acqua salata e una volta cotta, scolatela, ricordandovi di lasciare da parte un po’ d’acqua di cottura. Aggiungete la pasta nella padella dove avete cotto i carciofi, la sua acqua di cottura, il timo fresco e la scorza dell’arancia. Saltate la pasta a fuoco vivace in modo da far amalgamare tutti gli ingredienti. Se volete potete aggiungere anche un po’ di mollica croccante. Sbriciolatela e fatela rosolare in un padellino con un po’ d’olio, fino a che non è bella croccante e dorata. Cospargetela sopra la vostra pasta.

Garganelli arancia e carciofi

Garganelli arancia e carciofi