Gregory Buntain e Ian Collings

Greg Buntain e Ian Collings si sono conosciuti al Pratt Institute di Brooklyn. All’epoca non c’era molto tempo per discutere, tanto che Greg si riduceva a lasciare sulla porta di Ian modelli e semilavorati corredati da biglietti del tipo: ‘ Considera il taglio laser!’. La comunicazione allora era minimale ma il tempo è passato, così come le modalità di cooperazione: oggi Greg e Ian sono alla guida di Fort Standard, giovane studio di design con sede a Red Hook, Brooklyn. Se passate di lì nelle ore serali potete facilmente trovarli impegnati nel lancio del frisbee o in un barbecue con l’intero team di lavoro.

Tavolini Elevate

Lampada Counterweight

Magneti Magnets

Descritti così sembrano l’incarnazione del motto ‘Living the Slow Life’, ma non fatevi ingannare: Greg e Ian  gestiscono un’attività dove si lavora duro e le responsabilità sono infinite. Il modo di progettare del duo si basa sulla fusione della lavorazione artigianale con un approccio contemporaneo all’estetica. La combinazione di materiali senza tempo e tecnologie avanzate sono gli elementi che caratterizzano l’intera produzione di Fort Standard. I due designer hanno sviluppato un linguaggio che si ispira ai concetti di semplicità e funzionalità: l’attenzione ai dettagli, al colore e alla materialità generano un valore che Buntain e Collings descrivono come warm-contemporary easthetic. L’obiettivo è creare oggetti che siano in grado di durare nel tempo e non solo in termini di durabilità fisica, una missione non poco ambiziosa.

Interni di Mocium, negozio di gioielleria e articoli per la casa a Williamsburg, Brooklyn.

Apribottiglie Bottleopener

La produzione di Fort Standard è già articolata: comprende tavoli di diverse tipologie, contenitori, candelabri, lampade, piccoli accessori come i magneti. Non mancano le esperienze di progettazione per spazi commerciali: arredamento e strutture espositive sono stati sviluppati su misura per Mocium, nuovo negozio di gioielleria e articoli  per la casa con sede a Williamsburg, Brooklyn.

Collana Cage Necklace

Collana Cage Necklace

Le collane Cage Necklaces sono tra i progetti più recenti: elementi in ottone dalla forma  stilizzata sono accompagnati da fibbie in ottone e montati su corde giapponesi dai colori accesi o nei toni pastello. Le geometrie irregolari ottenute da stampi in resina realizzati a mano si accostano alle tinte a contrasto della fibra giapponese. Molto apprezzate le composizioni dove la corda è di diametro maggiore, singolari come piccole sculture da portare al collo.

Un altro notevole successo è arrivato con un gioco che Fort Standard realizza dal materiale di scarto delle falegnamerie di New York: i Balancing Blocks propongono una vecchia sfida, ovvero costruire strutture facendo attenzione all’altezza, alla gravità e ovviamente allo stile. I dieci pezzi in legno massello finiti con vernice bianca non tossica o nei colori primari sono accattivanti, con le loro numerose sfaccettature. Inutile dire che il gioco può creare dipendenza e durare lunghe ore…

Gioco in legno massello Balancing Blocks

Questa estate Fort Standard ha partecipato all’annuale evento delle Warm-Up Series del MoMa PS1. Nella prima occasione è stato progettato un fondale per il palco con nastri in pvc dai colori fluo. Il coinvolgimento del pubblico è stato facile: durante uno momento di grande climax decine di rotoli di nastri fluo sono stati distribuiti al pubblico, che ha provveduto a srotolarli a ritmo di musica. Risultato: un effetto visivo pazzesco ed il godimento dei partecipanti, le foto non mentono. La sperimentazione in campi paralleli al design del prodotto non sembra dunque un taboo per Fort Standard. Il prossimo passo? Difficile da prevedere, ci toccherà continuare a seguire questo duo creativo che fa sembrare l’avvio di uno studio a New York semplice come una passeggiata nel parco o una partita a frisbee…

Moma PS1 Warm-Up Series 2012