finsk-cosebelle magazine-00

La scelta del lavoro da fare da grandi non è per niente semplice. Io, ad esempio. Io non so ancora cosa farò e a dire il vero ho molta paura anche solo di definire temporalmente il termine, con il rischio di scoprire che forse un po’ grande lo sono già.

Ci sono storie di figli che proseguono il lavoro dei genitori facendo un mestiere che se fossero stati liberi non l’avrebbero scelto neanche un po’. Poi ci sono ragazzi che amano il mestiere che fanno il padre o la madre, il nonno o lo zio e allora ci si tuffano e riescono a farlo diventare il proprio sogno da realizzare, che si tratti di cucine, scarpe, vestiti, piante. Infine, quelli che guardano in faccia i genitori ed ammettono che sì il loro lavoro è una figata, eppure non è quello che vogliono fare nella vita. Salvo poi ritrovarne le influenze in tutto ciò in cui si cimenteranno.

julia lundsten-finsk-cosebelle magazine

Julia Lundsten appartiene a quest’ultima categoria. Nata in Finlandia da un architetto ed una designer d’interni, Julia ha deciso molto presto che costruzioni, edifici ed arredamento non sarebbero diventati il suo lavoro e che quello che le interessava di più era la moda. Trasferita a Londra, Julia ha studiato al Royal College of Art dove Manolo Blanhik ha definito le sue scarpe squisite, divine e perfette.

finks-cosebelle magazine-07

Julia ama Marni, Martin Margiela e Balenciaga per lo stile pulito, le linee definite e la raffinatezza delle palette di colori. Nel 2004 dopo un susseguirsi di premi per il miglior designer finlandese ed altri riconoscimenti internazionali, fonda il brand di calzature Finsk in cui pezzi da museo ed altri più indossabili convivono in collezioni dove l’architettura ed il design hanno chiaramente un’influenza dominante.

finks-cosebelle magazine-06

Le calzature Finsk hanno linee moderne che richiamano quelle di edifici metropolitani, dove il legno è protagonista di tacchi e zeppe che somigliano più a delle sculture che a degli oggetti da calzare. Interamente prodotte in Brasile, queste scarpe e la loro designer cercano di essere più etiche e green possibile, utilizzando ad esempio legnami derivati dagli scarti di altri prodotti industriali.

finks-cosebelle magazine-05 finks-cosebelle magazine-03 finks-cosebelle magazine-00finks-cosebelle magazine-02 finks-cosebelle magazine-01

Tutte le immagini sono prese dal profilo Facebook di Finsk e le calzature appartengono alla collezione SS13 e AW13-14.