fattelo!designopensourcepartecipativo_Cosebelle_00

01 Lamp by Fattelo!

Fattelo! è la prima start up italiana nata, pochi mesi fa, grazie al crownfunding e al progetto 01 Lamp: una lampada ritagliata dal cartone della pizza. Il gruppo è  composto da Federico, Daniele, Antonio e Mattia, quattro giovani product e graphic designer che ho conosciuto tramite il sito Eppela, mentre la loro avventura iniziava. Per la nascita della loro impresa, hanno utilizzato un nuovo sistema di crowdfunding, un processo di finanziamento dal basso che mobilita persone e risorse. In pratica ciascuno può donare e contribuire alla creazione della nuova impresa, ricevendo in cambio qualcosa legato al progetto: in questo caso, proprio la 01Lamp.

fattelo!designopensourcepartecipativo_Cosebelle_01

Fattelo!, il team al completo

Il team nasce su iniziativa di Federico che ha pensato di riunire in un’unica formazione gli altri tre designer, mostrando loro i primi prototipi della lampada. Attraverso Skype, ciascuno ha contribuito con nuove idee e spunti alla definizione del loro primo prodotto, realizzato con il cartone per la pizza, un supporto  largamente utilizzato, ma non riciclabile a causa degli additivi utilizzati nel processo di produzione. Al momento i quattro risiedono tra Londra, Ancona, Milano e Firenze e sebbene collaborare a distanza abbia dei limiti logistici, per loro rappresenta una grande opportunità. In questo modo infatti possono diffondere il progetto presso pubblico e istituzioni dislocate in quattro aree geografiche differenti, aumentando le possibilità di fare network.

Lo scorso gennaio ho ritrovato i ragazzi di Fattelo! al MACEF di Milano dove hanno ottenuto il premio “Creazioni Giovani 2013” e hanno presentato la 01Lamp assieme ad alcune delle personalizzazioni prodotte dai fruitori durante lo scorso anno. Ecco cosa mi hanno raccontato di 01Lamp e dei loro progetti per il futuro.

COSEBELLE: Cosa è 01Lamp e come è nata?
FATTELO!: E’ il nostro primo progetto. Uno dei principi guida nella sua creazione è stata l’idea di dare un valore estetico ad un prodotto di recupero, non riciclabile. Per noi è fondamentale che il design consideri gli aspetti legati all’utilizzo delle risorse e al rispetto dell’ambiente. La sagoma di 01 Lamp è scaricabile al costo di un tweet o di un like, dal sito di Fattelo! e si costruisce con facilità, lasciando ampio spazio alla personalizzazione; il cartone, infatti, è un materiale che permette ulteriori operazioni di taglio, di decorazioni e di aggiunte.

fattelo!designopensourcepartecipativo_Cosebelle_02

01 Lamp, vista laterale
Photo credis: Fattelo!

Il nostro prossimo obiettivo, infatti, è quello di raccogliere le customizzazioni di tutti coloro che si sono cimentati nella produzione della propria lampada. 01 Lamp vuole divenire un progetto partecipato in cui artigiani-creativi possano fornire il proprio contributo al progetto e alla community. E’ solo il primo di una serie di prodotti che vogliamo sviluppare, tutti acquistabili o riproducibili gratuitamente con materiali di recupero o di scarto. Attualmente la lampada è in vendita sul nostro sito internet, su Make Tank e in pochissimi negozi in giro per l’Italia. A casa arriva una specie di valigetta in cartone che contiene già tutto il necessario: la sagoma della lampada prefustellata, la luce led già montata e il cavo con l’interruttore per attaccarla alla presa. E Il gioco inizia: si stacca facilmente la sagoma, si piega (anche qui facilmente, le pieghe sono già sul cartone), si incastra e la 01 Lamp è pronta per illuminare il vostro tavolo.

fattelo!designopensourcepartecipativo_Cosebelle_03

01 Lamp pronta per essere montata
Photo credits: Fattelo!

CB: Perchè avete scelto l’assenza di packaging?
FATTELO!: Creata la 01 Lamp, c’era la necessità di capire come trasportare l’oggetto in sé. Solitamente si tende a creare la confezione dei prodotti e la confezione della confezione dei prodotti. Prendete ad esempio le tea bag: le foglie di tè stanno dentro una busta, che sta dentro un’ulteriore busta di carta, che sta dentro una scatola, che è chiusa con il cellophane (per un totale di 4 confezioni). Il nostro obiettivo è diventato quello di ridurre al minimo la confezione. Abbiamo quindi pensato che il packaging dovesse essere lo stesso cartone su cui viene fustellata la sagoma della lampada. Il vantaggio è doppio: riduzione dello scarto e, per via della compattezza, riduzione dei costi e dell’impatto ecologico del trasporto (essendo compatte, nello stesso volume entrano più lampade di quante ne entrerebbero se la lampada fosse montata).

fattelo!designopensourcepartecipativo_Cosebelle_04

Packaging: 01 Lamp pronta per la spedizione
Photo credis: Fattelo!

CB:  Architettura e design open source: competizione o condivisione? Quali vantaggi?
FATTELO!: Domanda complicata. Crediamo che un sistema basato sulla condivisione sia più utile agli individui, soprattutto se si sostituisce il concetto di crescita economica con quello di crescita culturale. Vantaggi e svantaggi sono ancora tutti da esplorare, ma certamente un progetto aperto che può ricevere molteplici contributi ha più possibilità di diventare un progetto intelligente, poiché si adatta di volta in volta alle necessità dei singoli. I progetti di Fattelo! sono rilasciati sotto licenza Creative Commons, chiunque può riprodurli a patto di attribuire il lavoro all’autore, di non utilizzare il prodotto per scopi commerciali e di rilasciare la propria versione del prodotto con la stessa tipologia di licenza. Una delle sfide per il futuro prossimo sarà quella di creare l’infrastruttura necessaria per agevolare lo sviluppo collaborativo dei prodotti. E’ un campo tutto da esplorare e siamo certi che sarà un’esperienza molto stimolante. Molto spesso chi riceve la lampada, dopo averla montata scatta una foto e la condivide su Facebook e Twitter. Qualcuno ci scrive esprimendo apprezzamento per la lampada e per il progetto in generale. Al di là del prodotto, comunque, quello che piace di più è l’idea di cambiamento che il progetto Fattelo! porta con sé.

fattelo!designopensourcepartecipativo_Cosebelle_05

01 Lamp, personalizzazione della lampada
Photo credis: Fattelo!

CB:  Perchè avete scelto il crowdfunding per avviare la vostra impresa? Ha presentato dei limiti il suo utilizzo? come pensate di finanziare le fasi successive e i progetti successivi?
FATTELO!: Per due motivi. Innanzitutto perché Fattelo! è un progetto basato sulla condivisione in cui il supporto del crowd diventa fondamentale e per valutare se esisteva un interesse per il progetto al di là delle nostre cerchie di amici. L’esperienza è stata difficile ma estremamente positiva. Siamo diventati un’impresa (Fattelo SRLS) e abbiamo incontrato molte persone che ci hanno dimostrato il loro entusiasmo e dato utili consigli. Una delle cose che ci ha colpito è che pur avendo un buon progetto, un buon prodotto e una buona capacità comunicativa, superare la soglia dei 5.000,00 euro è stato molto complicato. Nel report che stiamo scrivendo riguardante la nostra esperienza, racconteremo quali sono secondo noi i limiti del crowdfunding in Italia. Limiti che, fortunatamente, si sta già trovando il modo di superare. Per i progetti futuri, non escludiamo di tornare sul crowdfunding, questa volta a livello europeo. Tuttavia in base ai dati che riusciremo a raccogliere in questo anno valuteremo le varie forme di finanziamento possibili. In attesa di vedere come sarà strutturato e come funzionerà l’ equity crowdfunding in Italia.

CB: Ditemi una Cosabella di ognuno di voi…
Federico: Riesce ad analizzare le questioni con molta lucidità e sa dirti le cose giuste nei momenti di difficoltà personale.
Mattia: Non riesce a controllarsi nel far viaggiare l’immaginazione e quindi fornisce un sacco di nuovi spunti.
Daniele: La sua concretezza e devozione alla causa.
Antonio: La capacità di connettere le idee.
FATTELO!: La nostra cosabella è il desiderio di far diventare Fattelo! un’impresa affermata che crea lavoro e propone progetti a cui tutti possano partecipare traendo un ritorno economico commisurato al proprio contributo. La strada per arrivare a questo punto però è ancora lunga e piena d’insidie!

fattelo!designopensourcepartecipativo_Cosebelle_06

Allestimento Fattelo! @Fuorisalone
Photo credis: Fattelo!

FATTELO! 
Contatti& Social
mail: hello@fattelo.com
Facebook / Twitter / YouTube