Le soddisfazioni che un pigmento può dare.

Se si cerca il colore per antonomasia da applicare come ombretto la risposta è solo una: il pigmento. È molto più di un ombretto compatto o liquido, più intenso di un ombretto minerale, fetentissimo da gestire a causa della insana passione per lo svolazzamento, ma dal colore intensissimo e favoloso, in ogni tonalità.

I sovrani del regno dei pigmenti son quelli a marchio Mac, di recente drasticamente ridimensionati nella confezione, mentre il prezzo è rimasto stabile, 22 euro circa per 7.5 grammi, per finirlo ci vorrebbero tre vite. Ci sono, però, ottime – e più facilmente reperibili – alternative della sempre amata Elf dai prezzi  sempre contenuti e la resa più che adorabile. La linea studio, infatti, propone 4 tonalità per i nuovi pigmenti. Certo, quattro tonalità sono ancora un po’ poche, ma confidiamo nel fatto che col tempo il parco colori si amplii e conquisti il mondo. La confezione è simile a quella degli ombretti minerali, basta prelevare con la punta di un pennello e applicare a piccole dosi, a strati. In più, solo per i pigmenti a marchio Elf, compreso nel prezzo un delizioso pennello per l’applicazione, lungo poco più di due cm, ma perfettamente funzionale per l’applicazione.

Ah, dicevamo del prezzo… 1.5 g a 4 euro per quattro tonalità, ma per cominciare lanciatevi sul brillante verde di mystic moss e il caldissimo magical maroon. Pronte per i piggies?

(*)