Codex Siciliae. Un meraviglioso progetto unico a cura di Edda Bracchi

Per apprendere questo progetto si necessita di una “forte fruizione immaginativa”

Codex Siciliae (CbMag)1

Il Codex Siciliae conduce un’indagine su segni, indici e grafie, ricerca il materiale di repertorio, lo decodifica e lo rielabora graficamente, creando un sistema, appunto un codice, che permetta di decifrare la ricchezza di un patrimonio storico e culturale, quello siciliano, e di tradurlo in una nuova identità visiva.

Codex Siciliae (CbMag)2

Il Codex Siciliae è la traduzione di un popolo, è la narrazione della sua storia attraverso segni e grafie, è un ritmo di colori, dimensioni e disposizioni che creano ceppi di significato accordato a  meravigliosi significanti, è la catalogazione, e successiva traduzione, del panorama visivo siciliano, è un lavoro di sintesi, che attraverso la destrutturazione di simboli ricchissimi, costruisce forme elementari e geometriche capaci di diventare significato, linguaggio, quindi valore.

Codex Siciliae (CbMag)3

Il Codice è suddiviso in cinque volumi, ognuno costituisce una variabile dell’insieme totale, e ognuno diventa scheletro di un corpo più grande. L’impaginazione e la struttura grafica variano per ogni volume, scegliendo la più corretta per ogni elemento da descrivere: la sequenza per le tavole illustrate, la verticalità per i fregi, l’estensione nella pagina per i pattern, la centralità e la superbia per i simboli, la ripetizione e il ritmo per i geometrismi.

Codex Siciliae (CbMag)4

Codex Siciliae (CbMag)5

Codex Siciliae (CbMag)6

Codex Siciliae (CbMag)7

Codex Siciliae (CbMag)8

Codex Siciliae (CbMag)9

Codex Siciliae (CbMag)10

Codex Siciliae (CbMag)11

“Sognate l’Oriente e sarete in Sicilia .
Sognate le dune, il deserto e l’oro. Sognate l’acqua, la
fonte, il ruscello, il mare. Sognate l’oceano e scorgerete
il Mediterraneo. Sognate il primordiale e sentirete il
tremore dell’Etna. Sognate la Madre, la Mecca e la Chiesa.
Sognate ogni cosa, l’essenziale e lo sfarzo, l’archetipo e
il barocco. Sognate la passione, ma anch  la f lemma. Il
riposo del corpo e la sua inquietudine. Sognate il punto
dove il colore è un suono, e il sapore, odore. Tutto tondo,
continente e pantalassa, porto concluso e mare asciutto.
Non sognate il reale, pretendete l’ immaginifico. Non
curatevi della ragione ma considerate la magia. Sognate
il mondo. Sognate il mondo intero e lì troverete la Sicilia .”

Codex Siciliae (CbMag)12