Se l’anno scorso parlavamo di sfavillanti glitter, oro e argento per gli occhi e sontuosi rossi per le labbra, quest’anno ci lasciamo prendere dal consumismo, perché ogni tanto i trend che ci propongono vanno provati. Insomma, dobbiamo dare loro una possibilità per quanto improbabili siano.

Il focus delle feste dell’anno 2012 saranno le unghie, ma non come immaginate. Se rimarranno immarcescibili i classici colori natalizi, per le coraggiose le opzioni aumentano.

Andiamo per gradi.

Il primo livello di follia prevede l’uso degli smalti glitterati, di ogni foggia e “caratura”: piccoli, grandi, giganteschi, i glitter sono i re incontrastati delle unghie belle per Natale. Fanno parte del primo livello di follia non tanto per l’effetto che fanno sulle unghie, perché oramai sono adatti a tutte, ma più che altro per il coraggio che ci vuole dopo per togliergli dalle unghie. Tanta ovatta e tanto acetone, oppure una soluzione ragionevole che vi avevamo già proposto tempo fa.

Smalto rosso glitterato Barry M

Secondo livello di follia: la caviar manicure. Il concetto fondamentale è che, dopo la base, si stende un semplice smalto e poi si ricopre la superfice dell’unghia con minuscole sfere colorate. L’effetto è strambo e, chiaramente, può venire via anche con uno starnuto.

In principio c’è stata la Ciaté, con un kit composta da uno smalto e una boccetta di pallettine a ben 25 euro (!!!), ma poi a ruota sono nate le versioni Layla, Pupa, e il più economico MUA, che propone una intera confezione di perline a sole 3 sterline, da ordinare online.

Il terzo livello di follia ha i peli. Non lasciatevi impressionare dalla descrizione spiccia, fra i livelli di follia questa nail art è la più carina, in fondo, ed anche la più resistente. Stesso concetto di prima: stendete lo smalto e ricoprite l’unghia di piccole fibre che, una volta fissate, danno un effetto velvet e soffice. Nemmeno tanto male. Anche in questo caso c’è la versione costosa della Ciatè e l’ottima versione super low cost della MUA.

Fur nails by MUA Make Up Academy

II quarto livello, manco a dirlo anche questo battezzato dalla Ciaté, sono le paillettes. Grandi, enormi scagliette brillanti che si applicano tuffando l’unghia fresca di smalto in un mare luccicante.

 Ciatè paillettes effect nail

La perplessità è tanta, ma abituiamoci all’idea che sono tutti effetti che son belli per un solo giorno e che, soprattutto per il livello quattro,c’è il rischio effetto squama di pesce dietro l’angolo.