Marie Antoinette: i costumi della regina da Oscar in mostra

A Prato, primo fine settimana di apertura per la mostra “Marie Antoinette. I costumi di una regina da Oscar”

Il Museo del Tessuto di Prato inaugura la stagione espositiva del 2018 con una grande mostra dedicata ai costumi del film Marie Antoinette di Sofia Coppola. I costumi – ritenuti dalla critica frutto della migliore reinterpretazione cinematografica mai realizzata dell’abbigliamento del XVIII secolo – sono straordinaria opera della costumista italiana di fama mondiale Milena Canonero, vincitrice nel 2006 del Premio Oscar proprio per questa acclamata opera. In mostra oltre venti splendidi abiti maschili e femminili indossati dai principali personaggi del film. E, intanto, prosegue il conto alla rovescia per l’imminente notte degli Oscar.

Dove&Quando: Prato, Museo del Tessuto / Fino al 27 maggio 2018 / Maggiori info su museodeltessuto.it

Un incontro d’amore con Giulia Pintus. A Bologna 

Giulia Pintus, illustratrice, ci ha fatto sognare con la storia di Attilio, l’omone dei palloncini che sogna di avere un circo tutto suo e s’innamora di una trapezista. Adesso il sogno continua con L’orto di Attilio; e nomi quali raBarbara, Latt Uga, La Vanda, non saranno più ignoti! L’orto di Attilio – Un incontro d’amore, stampe e disegni originali di Giulia Pintus.

Dove&Quando: Bologna, Mirabilia, via de’ Carbonesi 3E / 10 febbraio ore 18 e 11 febbraio ore 11 / maggiori info su Facebook 

A Verona torna l’Arsenale dei Creativi

Per partire alla grande con l’anno nuovo serve una nuova edizione del Festival Veronese dell’handmade, per cui a grande richiesta torna una nuova edizione con tanti nuovi super creativi provenienti da tutta Italia: abbigliamento donna/uomo/bimbi, scarpe, accessori per gli amici a quattro zampe, home decor, illustrazioni, accessori, borse, bijoux, ecc… Iniziare il nuovo anno all’insegna dell’artigianato più bello e di qualità scegliendo per sé e/o per gli altri creazioni fatte con il cuore è il modo migliore per festeggiare San Valentino!

Dove&Quando: Verona, Ex Arsenale / 11 febbraio / 10 – 19 / ingresso libero / amici a 4 zampe benvenuti! / maggiori info su Facebook 

Garden Therapy in Fioreria. A Milano


Lasciare fuori lo stress e concedersi un po’ di tempo per creare dei vasi che colorino il proprio balcone o la propria finestra. Durante il workshop si disegneranno motivi floreali su dei vasetti di coccio, che poi verranno riempiti con dei semi di stagione. Non serve essere esperti di disegno, durante il workshop c’è tutto quello che serve!

Dove&Quando: Milano, LA FIORERIA in Cascina Cuccagna, via privata Cuccagna ang. via Muratori / 11 febbraio / 16 – 18 / 40euro, comprensivo di tutti i materiali / maggiori info su Facebook 

A Milano miti e leggende del mondo vegetale su San Valentino

La percezione della ricchezza del mondo vegetale che ci circonda è stata fatta propria dai nostri antenati che non avendo gli strumenti per interpretarla, l’hanno tradotta in una ricca serie di simbologie e significati. Nel corso del tempo c’e’ stata una sovrapposizione e una compenetrazione di tradizioni antiche pagane e ritualità cristiana, che hanno dato origine a credenze e riti in uso ancora oggi e ritrovabili soprattutto nelle aree rurali.” Per scoprire il vero significato di San Valentino, ovvero la seduzione botanica. Una serie di incontri a tema per sfatare o confermare le proprietà attribuite alle piante che caratterizzano alcune delle più comuni ricorrenze.

Dove&Quando: Milano, LA FIORERIA in Cascina Cuccagna, via privata Cuccagna ang. via Muratori / 13 febbraio / 18.30 – 20 / €10 piante per l’osservazione diretta e schede botaniche / Maggiori info su Facebook 

Carnevale a Venezia, appuntamento al Palazzetto Brù Zane

Il palazzetto Bru’ Zane, Centre de musique romantique française a Venezia, propone in occasione del Carnevale una nuova produzione, 2 operette in 1 atto ideate da Hervé e Offenbach intorno al 1800. L’atmosfera parigina comica e surreale che si respira nelle due operette era ottenuta con l’impiego di 2-3 personaggi per scena, dato che tali produzioni erano concepite per piccoli teatri che all’epoca dovevano fare fronte a mezzi limitati. Fino al 13 febbraio, inoltre, l’incantevole Palazzetto apre le sue porte al pubblico ogni pomeriggio con delle visite guidate gratuite in italiano e inglese.

Dove&Quando: Venezia, Palazzetto Bru Zane, San Polo 2368 / 11 e 12 febbraio / Maggiori info su Facebook