Più golosi dei biscotti, meno snob dei pasticcini

Non chiamateli biscotti, perché ormai non lo sono più. Nascono biscotti, con mandorle e cioccolato, un impasto che resta morbidino, perfetto per utilizzare gli albumi che vi sono rimasti in frigo e vi guardano avviliti. Poi però diventano dolcetti, abbinati due a due e farciti con la marmellata d’arancia, come dei panini. E allora su dai, chiamateli un po’ come vi pare, ma non abbandonate quelle chiare d’uovo, non lasciatele lì sole, date loro nuova vita. Infondo, visto il risultato, direi che se lo meritano.

Ingredienti (per 12- 15 dolcetti)

2 albumi
20 g zucchero
50 g zucchero a velo
125 g di mandorle
25 g cioccolato fondente
Sale un pizzico
Scorza di limone o – meglio ancora se ci sono già – d’arancia grattugiata
Marmellata d’arancia

Preparazione:

Accendete il forno a 190°.

In un tritatutto mettete le mandorle e il cioccolato fondente e tritate fino a quando otterrete un composto fine.

Cominciate a montare gli albumi con un pizzico di sale con uno sbattitore elettrico – vedrete che riprendono subito vita, cambiano colorito…vi stanno già ringraziando! Quando saranno spumosi, sempre sbattendo incorporate lo zucchero semolato, fino a quando gli albumi saranno ben montati a neve.

Questa sarà già una gran soddisfazione vedrete, potreste anche fermarvi qui e riporre gli attrezzi, avete fatto il vostro atto d’amore quotidiano. E invece no. Andate avanti coraggio, ci siamo quasi!

Con una spatola unite agli albumi lo zucchero a velo, le mandorle e il cioccolato triturati, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

Ora foderate due teglie da forno con la carta e con una tasca da pasticcere con bocchetta liscia – oppure aiutandovi con due cucchiaini (meglio se siete alle prime armi con la tasca e non volete affrescare la cucina a motivi marroncini – disponete sulle placche dei piccoli mucchietti di impasto, non appiccicati perché si alargheranno.

Infornate per circa 5-10 minuti, fino a quando saranno dorati ai bordi.

Fate raffreddare i dolcetti, che resteranno morbidi morbidi, e riponeteli in una scatola a chiusura ermetica.

Ma cosa sto dicendo?!? Farciteli con la marmellata d’arance e uniteli due a due, preparatevi un bel thè e magnateve sti panini.