Vinicio Marchioni e Francesco Montanari

Il Freddo e il Libano di Romanzo Criminale – la serie, entrambi romani de Roma, sono accumunati  dall’aver aver interpretato una delle poche serie italiane più che rispettabili (Regia 10. Sceneggiatura 10. Cast 10. Fotografia 100 se è possibile), per avere alle spalle una lunga gavetta teatrale e dall’avere o aver avuto partner improponibili. Non mi è chiara quale sia la connessione tra le prime due circostanze e l’ultima.

Questa serie ha consacrato i due attori come i nuovi astri nascenti del cinema italiano, se non fosse che Marchioni ha saputo cogliere la palla al balzo, Montanari un po’ meno.

Il primo ha vinto tutto il possibile sia alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia ’67 e ’68 sia al Roma Film Festival 2009 e 2011, ed iniziato a girare qualsiasi tipo di cortometraggio, video musicale, film quotato e non.

Merita di essere citato 20 Sigarette: la storia di Aureliano Amadei, videoreporter che senza rendersene bene conto da un giorno all’altro si ritrova a Nassirya, venendo coinvolto nella strage dallo stesso nome. Se anche voi non ne potete più delle solite fiction commemorative sugli ‘eroi’ di guerra e il vostro stomaco è pronto a sette minuti di filmato urlato e sobbalzante lo consiglio anche.  E poi c’è il cortometraggio Cuore di clown, facilmente reperibile su youtube. Vinicio Marchioni e Isabella Ragonese nelle vesti di depressi amanti-clown in fuga dal marito cattivo della clownessa, alla ricerca della felicità.

Nella real life Vinicio Marchioni ha avuto par qualche hanno una relazione con Alessandra Mastronardi (sì, quella dei Cesaroni. Sì, quella di Non smettere di sognare. Sì, quella delle cose popular-trash di Canale5), conosciuta sul set di Romanzo. Per fortuna da un paio d’anni è con la nuova compagna attrice e ballerina, con la quale è fresco di esperienze di regia, di nozze e paternità.

Per Montanari ci sono meno punti a favore, per quanto dal Libanese ci si aspettasse una carriera in ascesa. Diplomatosi all’ Accademia Nazionale di Arte Drammatica Silvio D’Amico, di film da segnalare non ce ne sono. Oggi sposi e Sotto il vestito niente si commentano da soli anche solo guardando il trailer. Sul set del secondo ha conosciuto l’attuale compagna Vanessa Hessler (sì, quella di Cenerentola. Sì, quella de La ragazza americana. Sì, quella delle cose popular-trash di Rai1). A Roma però ha una fervida attività teatrale in atto, e chi l’ha visto recitare sul palcoscenico dice che è proprio bravo. E c’è da crederci, è pur sempre il Libano. E piange proprio il cuore a sapere che sul grande schermo ancora non abbia fatto il botto e chissà se lo farà mai.

Ogni tanto ai festival del libro legge l’ultimo libro di De Cataldo. E quando meno ce lo si aspetta, impersona lo spostato Guru dei viaggi su youtube: il Guru fornisce consigli sull’itinerario indicato facendo ingoiare al cliente francobolli luridi e chiedendo pareri ad un fenicottero rosa di peluche che crede essere il suo dio .

Segui il tuo ARRRSHH!