discovolanteograndescodella_cosebelle00

02 arena a greenwich, Londra

Una volta si chiamava Millenium Dome, oggi si chiama 02 Arena, e questo cambio di nome all’insegna dello sponsor è in linea con quel che l’edificio è diventato. E’ un posto bello? Sì e no. L’architettura è interessante; nella brina serale di Greenwich la grande cupola piatta sembra un’astronave appena atterrata, o un giganetsco ragno meccanico dalle zampe gialle, pronto a sollevarsi e divorare la città. Un fumetto di fantascienza? Ci può stare.

discovolanteograndescodella_cosebelle01

The Mast, scultura in acciacio fuori dalla 02 arena

Se ci andate per vedere un concerto, o quel che sia, lo troverete un luogo efficiente e spettacolare. Forse anche troppo. Io non amo molto i grandi venue all’americana, coi megaschermi che filtrano in televisione anche quella che dovrebbe essere un’esprienza diretta e personale. Le inevitabili conseguenze della civiltà di massa? Della democrazia dell’intrattenimento? Certo. E per alcuni spettacoli va anche bene.

discovolanteograndescodella_cosebelle02

Biglietti e manifesti di precedenti spettacoli, 02 arena

Resta il fatto che tutt’intorno all’arena vera e propria prolifera una sorta di centro commerciale il cui scopo è spillarvi soldi (si può visistare un minimuseo della musica britannica e perfino salire sul tetto), ma soprattutto ingrassarvi con cibi e bevande tra i più calorici ed insalubri. Tutti i gradi di frittura e tutte le catene di ristoranti sono lì, ad abbracciarvi nel girotondo di una grande scodella rivoltata.

discovolanteograndescodella_cosebelle03

Dentro la 02 arena, Greenwich

Si cammina tra odori di bistecca e tunz-tunz di musiche d’ascolto, tra palme vere e facciate di palazzi ricostruiti a grandezza naturale, con un effetto tra Hollywood e Las Vegas. Eh, queste ex colonie.
Insomma, più bello da fuori, o al limite da dentro. Se riuscite ad attraversare indenni e di corsa la ciambella del trash, siete salvi.

discovolanteograndescodella_cosebelle04

Bar e ristornati all’interno dell’02 arena, Greenwich