Con AutoCAD si può fare una rivista.

O meglio una vera e propria fanzine di cultura architettonica. I ragazzi di Friendly Fire sembrano essere apparentemente confusi “continuamos a não saber quando pomos cá novidades“, ma guardando la loro carta, sembra che conoscano molto bene come colpire gli incuriositi lettori.

Alludono alla libertà di dargli fuoco, scelgono un teschio come copertina e dei fiammiferi usati, insomma, tutto molto infiammabile e la fanzine con la sua grafica in bianco e nero, può dare decisamente l’idea di essere già stata bruciata: idea grafica scottante, soprattutto per l’occhio nudo di chi ha costruito tutte e 44 le pagine su AutoCAD.

Perchè sono già finite le 100 copie del primo numero?.

ph. Friendly Fire