Dopo la gioielleria c’è chi ci ricade: i profumi e le loro infinite sfumature sono tentatori instancabili. Questo il destino di Olivier Durbano e il suo gruppo di collaboratori, che si sono lasciati ispirare dalla poeticità delle pietre dure per dare vita a bouquet enigmatici ed innovativi. La collezione comprende otto fragranze caratterizzate da altrettanti colori che rispecchiano il carattere dell’aroma che emanano.

brand-durbano-01 copy

Oliver Durbano

Dall’effetto anti-hangover dell’ametista, alla capacità di convertire il negativo in positivo della tormalina nera, il potere della giada di fare innamorare o di comprendere il messaggio dei sogni, simile al turchese, il talismano dell’immortalità dei faraoni che si apre nella fragranza delle note marine, tanto intense da mostrarci il colore del Mar Rosso.

Primaverile per eccellenza è il protagonista del quarzo rosa che parla al chakra del cuore, in cui il fiore di Maggio per eccellenza rivela il punto d’incontro delle emozioni nella condizione umana, esprimendosi come simbolo di purezza e massima compassione per se stessi e per gli altri. La rosa infatti, accompagnata da agrumi, zafferano e zenzero, si diffonde nel calore del patchouli, tanto intenso da farci ripensare all’inverno ormai concluso.
Cosa accade se il quarzo prende il colore del sole? Lo zenzero si unisce agli agrumi e al pepe rosa, per prendere pieno corpo nei semi di carota e nella mimosa, per terminare nella raffinatissima ambra grigia e nel muschio. Il quarzo citrino rappresenta forza e saggezza, assorbe tanto le energie negative che gli sciamani del Sud-America riconoscono in esso il potere di dissipare le paure attraverso il suo fuoco e la splendente luce interiore.

Sempre più rivolti verso la spiritualità di giunge al mondo-altro del cristallo di rocca, a cui il mito conferisce una magica aura: l’atmosfera che diffonde aroma d’incenso nei luoghi di culto. Secoli fa si pensava che questa pietra fosse un ghiaccio magico dotato del potere di non scogliersi mai, da cui il nome che i greci gli riservarono: krystallos. Il minerale in questione rappresenta il legame tra l’uomo e la natura, la posizione dell’uomo nel cosmo, il demone tra umano e divino. La trasparenza del cristallo di rocca simbolizza la protezione e la purificazione, conducendo chiarezza di mente, anima e corpo. Il Franchincenso in questo mélange riporta a quelle stanze, gli eventi del rito in cui l’oggetto era venerato per essere liberati dagli indugi terreni verso i cieli divini. La tranquillità del fiore d’arancio si apre vivacizzata da pepe, coriandolo e cumino, note di testa vitali che lasciano rapidamente spazio allo spirito, colmo di incenso, benzoino e mirra. La pelle diventa così veicolo di profonda spiritualità e serenità, che si riposa nel muschio e sandalo finali.

citrino, rocca, tormalina

I profumi di Durbano.

Come sceglierli? Le confezioni lasciano trasparire i diversi colori che richiamano quelli delle pietre a cui sono ispirati: pronti a lasciarvi condurre dai minerali verso il paradiso?