Mentre ne tagli una fetta metti su l’acqua per il thè.

Con le stagioni fredde la mia dispensa si riempie di ogni tipo di infuso, dal thè nero al verde passando per gli speziati -i miei preferiti-. Ma, diciamolo, il thè da solo può essere tanto affascinante ma anche tanto triste. E allora ecco una torta che prende il meglio dell’autunno, ci mette dentro le mie care spezie e si presenta proprio alle cinque, all’ora del thè.

Ingredienti:

300 gr farina
130 gr burro morbido
120 gr di zucchero
2 tuorli
1 uovo intero
3 pere medio/grandi
1 limone
70 gr cioccolato fondente
cannella in polvere
spezie varie a piacere (chiodi di garofano, zenzero, noce moscata)
pinoli

Sul piano da lavoro lavoriamo la pasta frolla incorporando alla farina i tuorli, l’uovo, lo zucchero e la cannella in polvere (sì, va anche nella pasta!). Una volta ottenuto un bel panetto omogeneo avvolgiamolo nella pellicola trasparente e facciamo riposare in frigo per un’oretta.

Intanto tagliamo le pere a fettine e “affoghiamole” nel succo di un limone e alle spezie che abbiamo scelto.

Imburriamo e infariniamo una classica teglia tonda, o usiamo la carta da forno, e distribuiamo la pasta e formiamo una base di pinoli e cioccolato fondente tritato grossolanamente. Aggiungiamo le pere e inforniamo per 40 minuti a 150°.

Poi, se volete seguire alla lettera la mia ricetta, preparate un thè, servitelo insieme a una fetta di crostata alla vostra migliore amica (che è stata fedele aiutante nella preparazione) e aggiungete in grossa quantità delle sane chiacchiere con abbondanti risate e un pizzico di pettegolezzi. Il pomeriggio perfetto è servito.

Note di regia:
Per questa ricetta ho usato pere Max Red Bartlett. Non abbiate paura del nome complicato, si trovano facilmente in commercio. Sono croccanti e acidule e in cottura non perdono la consistenza. Se le preferite farinose o dolci potete provare con le William o con una Kaiser matura.