Per chi si finge a dieta, per i romantici o per chi vuole rinnovare il salotto.

Succede che a volte, inaspettatamente, ti trovi ospiti a casa. Oppure anche no, magari semplicemente ti viene voglia di qualcosa di buono che sia veloce, relativamente sano, e magari anche bello da vedere. Se poi riesci a prepararlo durante la pausa fra il primo e il secondo tempo del film strappalacrime che stai guardando sul divano abbracciata al tuo cuscino, allora sei a cavallo.

Per queste situazioni di emergenza nel mio frigo ci sono sempre degli yogurt e un vasetto di ricotta fresca che, visti così, possono far pensare a una ragazza a dieta…ahahahaha, certo.

E allora quel melograno che state usando solo a scopi decorativi per cortesia sgranatelo, che è il suo momento. Lo so che è una noia mortale, ma è il lavoro più grosso da fare, tutto il resto sarà in discesa. Quindi o provate a farlo dicendo “m’ama non m’ama” oppure lo fate fare al bel ragazzone a cui vi accompagnate, lo sistemate davanti alla tv con una ciotola enorme e foderate il divano con un bel lenzuolone, a meno che non vogliate che il vostro salotto diventi come un set di CSI.

Ingredienti (per 4 persone)
1 melograno
20 g zucchero
250 g ricotta fresca
1 yogurt bianco o al limone
2 cucchiai di miele circa
6-8 savoiardi (regolatevi in base alla grandezza delle vostre ciotoline)

Preparazione

Sgranate il melograno o fatelo sgranare – previa copertura di tutti i suppellettili presenti in casa -, tenete da parte due cucchiai di chicchi e frullate i restanti (se avete una centrifuga meglio perché poi non serve filtrare, ma la mia sembra quella dei Flinstones, è a pedali, quindi preferisco il mio caro vecchio mixer). Filtrate il succo e mettetelo in un pentolino con lo zucchero, fate cuocere a fuoco basso e mescolate per evitare che s’attacchi sul fondo. Spegnete quando si è addensato.

In una ciotola sbattete bene la ricotta e lo yogurt, dolcificate con il miele a piacere e – se avete tempo, ma non credo – fate riposare la crema.

Sistemate sul fondo di ogni bicchiere i savoiardi, bagnate con lo sciroppo di melograno, coprite con la crema e completate con dei savoiardi sbriciolati e i chicchi di melograno rimasti.

Poi, correte di nuovo davanti alla tv. Ah, e comunque, alla fine si amano 🙂