Siete anche voi del gruppo di quelli che non c’è niente di più stuzzicante di qualcosa che scrocchia? Taralli, grissini e crackers sono una tentazione incredibile a tavola, all’aperitivo, sul divano ma anche alla scrivania?

Allora è arrivato il momento di preparare qualcosa a casa con una ricetta facilissima nata per caso che ovviamente niente ha a che vedere con quelle dei crackers più classici: non ci sono impasti strani da fare e neanche temutissimi lieviti da accudire, non vi preoccupare.

E’ una ricetta poco ortodossa, ma furba: solo farina, olio, sale e acqua. E poi bicarbonato e aceto per rendere le sfogliette croccanti più friabili.

Immaginate di voler preparare una pasta brisèe all’olio con la farina di segale integrale per una torta salata e di accorgervi quando provate a stenderla che non sta insieme: delusione! Però ecco, se decidete di non buttare tutto e provate a mettere quella sfoglia in forno beh..potrebbe succedere questo!

crackers facili segale integrale

Ingredienti

75 g di farina di segale (o integrale o di farro)

20 ml di olio extravergine d’oliva

25/30 ml d’acqua circa

1 punta di bicarbonato

1/2 cucchiaio di aceto bianco

sale

 

Radunate in una ciotola le farine, unite il bicarbonato e il sale, mescolate. Aggiungete l’olio e l’aceto poi, poco per volta, l’acqua, impastando per farla assorbire all’impasto. Regolatevi sulle quantità d’acqua aggiungendolo fino a quando otterrete un composto sodo e liscio.

Stendetelo al mattarello, sottile, aiutandovi infarinando il piano e usando se serve anche un foglio di carta forno fra l’impasto e il mattarello. Tagliate la sfoglia in quadrati o di forma irregolare e infornate a 180°C fino a doratura.

Provate queste sfogliette con la crema di zucca e tahini, con la crema di fave e carciofi o con la salsa allo yogurt piccante!