Cosa accade se unisci il Marocco all’America?

Da sempre mi piace sperimentare qualcosa di diverso e dopo tutti i cenoni tradizionali durante le festività, avevo voglia di nuovi spunti culinari. La ricetta di oggi ha diverse cotture e preparazioni, la fase principale però sta nell’assemblare tutti gli ingredienti in armonia con le spezie. L’ingrediente “anomalo” di questo cous cous è la patata americana che deve essere prima cotta in forno con la paprika per far risaltare il suo tono dolce. Mischiando questi elementi, nati da due culture e tradizioni lontane, si crea un cous cous agrodolce perfetto per quelle giornate in cui hai voglia di essere creativa. Infatti, al posto dei fagiolini o in aggiunta, puoi scegliere altre verdure come carote e zucchine!

cous cous agrodolce,

Ingredienti
cous cous
patate dolci americane (lunghe e violacee)
fagiolini
spezie (paprika dolce/curry)
frutta secca (mirtilli rossi/noci/mandorle)
zucchero
sale

Preparazione
Lavate le patate americane, sbucciatele e tagliatele a tocchetti, spolveratele di paprika, un cucchiaino di zucchero di canna, una presa di sale e ponetele su una teglia con la carta forno. Lasciatele cuocere per 40 minuti circa e nel frattempo lessate i fagiolini (o altre verdure che avete scelto). Quando le patate saranno cotte, lasciatele raffreddare e mettetevi a fare il cous cous! Io utilizzo quello marocchino istantaneo, basta mettere l’acqua a bollire, con un po’ d’olio, e quando raggiunge il bollore togliete la pentola dal fuoco e versatevi a pioggia il cous cous. Continuate a sgranare aggiungete una punta di curry e inseriteci tutti gli altri elementi. Va servito appena tiepido o freddo!

cous cous agrodolce