trend moda bambini

Lupi, leoni, zebre, orsi. Animali fieri o dolcissimi che ti tengono compagnia sul muro alla scrivania, sulla maglietta mentre giochi al parchetto, sul cuscino dove leggi il tuo libretto preferito. Stampa fotografica di alta qualità per catturare l’intensità del loro sguardo: pieno di emozioni e di coraggio, come negli occhi di un bambino. Tantissimi marchi dell’abbigliamento e del home design propongono un decor molto animale. Di seguito alcune proposte:

1. Anatology è il frutto della fantasia di Delphine Miquel, che ha innovato la biancheria per bambini con l’arte, l’architettura e la natura. La sua Graphic Jungle propone elefanti, panda, leopardi, pappagalli su sacchi nanna e bavagliette con un allure davvero unico e speciale.

2. I tessili di Numero 74 sono prodotti in Thailandia da una comunità di donne artigiane e sono fatti per sognare. La nuova collezione include i cuscini animali, c’è la zebra, il leone, la tigre, la giraffa, l’elefante ed il cervo. Manca solo l’unicorno.

3. Popupshop è un marchio di abbigliamento per bambini votato alla praticità, alla qualità dei tessuti ed alla vestibilità. E se ve lo state domandando, la felpa con la tigre c’è anche da donna!

4. Areaware produce i progetti di diversi designers. I fauna cushions sono stati creati da Ross Menuez  sulla base di stampe originali del secolo scorso.

5. Sharon Montrose è una talentuosa artista ed affermata fotografa di animali. Le sue stampe “Little Darling” sono vendute online e accolte sulle pareti di migliaia di case nel mondo.

6. La carta da parati di Groovy Magnet non si incolla. Così il leone (o il lupo, il pappagallo, il gufo…) può spostarsi dalla scrivania al letto alla libreria. Con spirito libero.

7. Stella McCartney non ha bisogno di presentazioni. Oltre all’orso, ha catturato sulle sue felpe un aquila ed un bellissimo cigno.

Scopri altre COSEBELLE PER COSIPICCOLIqui!
__
Articolo a cura di @mammadifilippo, cacciatrice di cose belle per pance molto grandi e bimbi molto piccoli. Seguitela anche sul blog Maternity Leave, su Facebook e su Pinterest.