Nel Parco della Valle dei Templi di Agrigento si trova il Giardino della Kolymbetra, dove la bellezza antica della natura si incontra con preziosi reperti archeologici: tra alberi di agrumi, mandorli, ulivi secolari e profumo di rosmarino potrete ritrovarvi in uno spazio di quiete e natura, frescura e silenzio in cui rivivono le antiche coltivazioni del luogo.

photo credits FAI

photo credits FAI

Photo credits FAI

Photo credits FAI

Dopo anni di abbandono, oggi a prendersi cura di questo angolo di Sicilia è il FAI che con grande perizia e rispetto ha riportato alla luce l’incanto naturalistico e le testimonianze archeologiche del giardino, come gli ipogei (acquedotti) del V secolo A. C utilizzati per alimentare le acque dell’antica Kolymbetra. Ma se vi state chiedendo cosa significhi il termine Kolymbetra, dobbiamo fare un salto nel V sec. A.C. e trasferirci nella polis di Akragas (l’attuale Agrigento) all’epoca in cui i greci colonizzarono la Sicilia:

Photo credits FAI

Photo credits FAI

Lo storico Diodoro Siculo narra che Terone, tiranno di Agrigento, affidò all’architetto Feace il compito di progettare un sistema idrico di canalizzazione dell’acqua finalizzato a rifornire costantemente l’antica piscina (Kolymbetra) dove si allevavano pesci d’acqua dolce per i banchetti. La Kolymbetra era dunque in origine una peschiera (in greco antico “Kolymbetra” significa piscina).

Tanti gli eventi organizzati presso il giardino come i pic-nic di Pasquetta e del Primo Maggio, ma per saperne di più date un occhiata alla pagina facebook.

Photo credits FAI

Photo credits FAI

Photo credits FAI

Photo credits FAI

Dove? Unni? Valle dei Templi, Agrigento

Quando? Quannu? 

APRILE-GIUGNO: ore 10-18.
LUGLIO-SETTEMBRE: ore 10-19
OTTOBRE e MARZO: ore 10-17
FEBBRAIO, NOVEMBRE E DICEMBRE: ore 11-15

Aperto tutti i giorni tranne dal 7 al 31 gennaio. Il Giardino è chiuso il 25 dicembre e il 6 gennaio.
_
Anche tu ami la Sicilia? Scopri tutte le Cose (belle) di Sicilia qui!