Il clafoutis è un dessert francese a base di frutta, uova e latte. Per seguire le preziose indicazioni per seguire la stagionalità nel mese di aprile, la scelta della frutta non poteva che ricadere sulle fragole, regine indiscusse di questo periodo.

La scarsa quantità di farina di frumento che solitamente viene utilizzata nel clafoutis è facilmente sostituibile con farine alternative e prive di glutine e ciò lo rende ideale per una pausa golosa da offrire a celiaci e intolleranti. La ricetta di oggi si discosta dalla tradizione e gioca con diversi profumi, il latte vaccino lascia posto al latte di cocco e la farina tradizionale è sostituita da un mix di farina di mandorle e farina di miglio. Lo zucchero di canna e la vaniglia completano il tutto regalando un gusto esotico a questo delizioso dolce.

clafoutis fragole cocco miglio

Ingredienti per 4 piccoli clafoutis

200 ml di latte di cocco

50 g di zucchero di canna

30 g di farina di mandorle

20 g di farina di miglio

2 uova piccole

scorza di un limone bio

1 baccello di vaniglia

1 cestino di fragole

zucchero a velo

Con un coltello affilato togliete la scorza del limone avendo cura di non prendere la parte bianca della buccia, incidete per il lungo il baccello di vaniglia e prelevatene i semi. In un pentolino, portate a ebollizione il latte di cocco con la scorza di limone, il baccello e i semi di vaniglia, coprite con un coperchio e lasciate in infusione per una decina di minuti, poi filtrate il latte di cocco.

Mescolate la farina di miglio con la farina di mandorle e lo zucchero di canna, aggiungete un uovo alla volta, dopo averlo leggermente sbattuto, mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Versate pian piano il latte di cocco continuando a mescolare.

Lavate e tagliate le fragole a cubetti, distribuitele negli stampini di ceramica precedentemente imburrati, versatevi il latte e cuocete in forno caldo a 180° in modalità statica per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare e spolverizzate con lo zucchero a velo.