Guida sragionata all’acquisto saggio, parte seconda.

Con relativa sicurezza e una certa pomposità (quella tipica delle scoperte del secolo, ovviamente) si può affermare che Elf non è altro che un’altra maniera per dire risparmio.

Nella seconda puntata dedicata alle parsimoniose e sagge torniamo, allora, ancora ad un prodotto Elf e dopo la cipria Mineral Booster passiamo agli strumenti del trucco, necessari in ogni beauty case: i pennelli.

Primo consiglio: cercate sempre, se potete, pennelli di setole sintetiche o pennelli naturali cruelty free, perché va bene truccarsi con pennelli morbidi, ma cerchiamo sempre di rispettare anche gli animali.

Ma veniamo al sodo, secondo consiglio: se non potete permettervi i pennelli Mac che viaggiano sui 30 euro l’uno, o se semplicemente volete comprarvi un bel set completo e funzionale, affidatevi ai pennelli Elf Linea Studio.

Setole sintetiche morbidissime e antibatteriche che non perdono colore né durante il trucco, né durante il lavaggio, ad un prezzo stupefacente: 4 euro l’uno.

Se non li avete mai provati e volete fare un acquisto prova ( basta che clicchiate qui ) partite con un pennello viso e uno occhi.

Per gli occhi provate l’ “Eyeshadow C Brush” ottimo per stendere l’ombretto su tutta la palpebra o sfumare la matita per un intenso smoky eyes, ma il vero cult è il “Powder Brush”, pennello viso che a dispetto del nome è favoloso non solo per ciprie, fondotinta minerali e blush, ma anche per i  fondotinta liquidi, praticamente un 4 in 1 indistruttibile.

Ciao Elf, è sempre un piacere fare affari con te!