Non pensate alla solita sagra, Cheese 2015 è un festival internazionale del formaggio organizzato da Slow Food. Si tiene ogni due anni nel bellissimo paese di Bra (Cn), alle sorgenti del latte. Ma non è neppure tutto formaggio, quest’anno con l’accoppiata di Expo si sono tenute conferenze sul tema “Nutrire il pianeta”, workshop di mixology e un’intera piazza è stata dedicata alla birra artigianale proveniente dai migliori birrifici italiani.

Per noi di Cosebelle la giornata si è aperta con una degustazione di due eccellenze italiane di Ferrari Formaggi direttamente dalla forma: il Grana Padano Riserva e il Parmigiano Reggiano Prodotto di Montagna.

bracheese_cosebelle02

Inutile tentare di spiegare il profumo e il gusto di questi formaggi assaggiati direttamente dalla forma! Alla scoperta della storia della famiglia Ferrari con a capo le tre sorelle, Laura, Silvia e Claudia, le tre margherite del brand. Una conduzione al femminile che trasporta la tradizione del formaggio italiano iniziata dal 1823, fino alla sperimentazione di nuovi prodotti come le Gransfoglie di parmigiano, ideali come aperitivo. Io stessa, con la ricetta del Mac’n Cheese ho provato a rivoluzionare la preparazione statunitense aggiungendo nuovi ingredienti e sfruttando i prodotti Ferrari.

Ferrari Formaggi

I formaggi Ferrari si trovano in tutti i supermercati perché come ha spiegato Laura Ferrari, la qualità deve essere alla portata di tutti. Un processo che mette in relazione l’artigianalità con la competenza di una grande azienda, dalla fiducia dei loro fornitori fino alla grande distribuzione. L’amore quasi paterno che Ferrari Formaggi mette dietro ad ogni singola forma è testimoniata dalla lunga gestazione costellata di controlli rigorosi effettuati a mano da personale esperto e preparato.
Il miglior assaggio, degno di nota, è stato un fantastico accostamento tra il pecorino e il parmigiano Ferrari formaggi e le marmellate di frutta biologiche piccanti Lazzaris che non dimenticherò facilmente! Non ho potuto resistere alla tentazione di scoprire anche tutte le meraviglie di altri formaggi italiani e internazionali: blue cheese danese ed emmental svizzero tra tutti, abbinati a birre e street food provenienti da tutte le regioni italiane.

bracheese_cosebelle01

Nel pomeriggio il blogtour è proseguito in direzione dell’Università di Scienze Enogastronomiche di Pollenzo (Cn) dove ci aspettavano degli studenti per una visita guidata all’insegna del vino. Un posto in cui si respira distintamente tutta la passione e la conoscenza dietro ad uno dei prodotti simbolo del nostro paese. Ho avuto la fortuna di poter assaggiare vini importanti abbinati per l’occasione a formaggi da ogni parte del mondo.

Una giornata incredibile alla portata di tutti, infatti è possibile assaggiare e visitare la fiera gratuitamente e dalla stazione c’è una navetta che al costo di 1 euro ti riporta sia all’andata che al ritorno.