Ancora qualcosa da sapere su settembre!

Se le proposte di Copenhagen, Bruxelles, Roma, Torino e Milano non vi avessero ancora convinto sulla potenza del connubio “settembre – design”, ecco altre 4 destinazioni per altrettante settimane di esposizioni, presentazioni, anteprime e chi più ne ha più ne metta. C’è davvero di tutto per arrivare ad ottobre sfiniti!

Cominciamo dai “cugini” francesi. È iniziata il 12 settembre e prosegue fino a domenica 18 la prima edizione di Paris Design Week, da intendersi come naturale proseguimento della fiera MAISON & OBJET (9-13 Settembre 2011). Per orientarsi tra le iniziative ospitate nelle oltre 100 location, tra cui showrooms, gallerie d’arte, istituzioni culturali e ristoranti, un valido aiuto è muoversi per quartieri. I 6 più importanti distretti della città, Austerlitz Bastille / République Champs-Elysées / Trocadéro Les Halles / Marais Madeleine / Opéra Saint-Germain, fanno da scenario alla manifestazione contraddistinta dalla compresenza di 5 filoni tematici (e relative interazioni): Design, Food, Fashion, Deco, Art. Un indirizzo su tutti: al numero 10 di Cité d’Angoulême saranno presentati i prodotti della JeanNouvelDesign.

Sul versante britannico de La Manica, fari puntati sulla nona edizione di London Design Festival, dal 17 al 25 settembre 2011. Per gli appassionati di LEGO il suggerimento è recarsi a Covent Garden per ammirare la LEGO Greenhouse. Per tutti sono da segnalare (almeno!) 3 eventi.

Per celebrare i 300 anni del completamento della St Paul’s Cathedral, uno dei maggiori architetti britannici, John Pawson, presenta “Perspectives”. È l’installazione che renderà visibile molto di più di quello che l’occhio umano può normalmente percepire della celebre chiesa. In che modo? Attraverso dispositivi ottici, realizzati con il supporto di Swarovski, che interesseranno la grandiosa scala, normalmente non visitabile, della torre sud-ovest.

Tappa obbligata al V&A Museum. Superata la monumentale spirale firmata dall’architetto Amanda Levete, proprio in asse con l’ingresso, chiedete dei designer più famosi di Francia. I fratelli Bouroullec saranno presenti con le dolci pendenze di Textile Field, un’installazione in tessuto e schiuma che, c’è da giurarlo, diventerà uno dei luoghi più ambiti per rilassarsi in quei giorni a Londra.

E questo è anche il weekend di Open House London. Infatti sabato 17 e domenica 18 settembre oltre 700 edifici londinesi di ogni stile ed epoca apriranno le porte per visite gratuite. Non solo. In programma anche talks e concorsi, come la photography competition ‘The changing face of London’, promossa da Architects’ Journal.

Ne volete ancora? A Helsinki, capitale del design 2012, prosegue fino a domenica 18 settembre Helsinki Design Week con un’immancabile mostra su Alvar Aalto e la possibilità di conoscere la città con un po’ di humour, grazie alle tavole del fumettista Timo Mäkelän, raccolte nell’esposizione “My Helsinki”.

Arriva alla fine del mese, il 30 settembre e prosegue fino al 9 ottobre la Vienna Design Week, preannunciata dalla campagna promozionale firmata David Payr che ha ritratto sedie rosse in interni caratteristici e panorami selezionati della città, Danubio compreso. Nella patria di Adolf Loos, incuriosisce la promessa di “disorientamento” lanciata dal designer polacco Oskar Zieta con l’installazione Reflections, ospitata da Sotheby’s nel Palais Wilczek.