Prosegue la nostra esplorazione di posti belli (e spesso strani) in giro per il mondo. Mi rendo conto che ultimamente il mondo lo sto riducendo alla California, ma ci sono così tante cose da vedere anche solo qui! Vi prometto un luogo della terra diverso, ma dalla prossima settimana. Oggi siamo ancora qui, nella Cali che brucia. Guidiamo verso nord, lungo la Highway 1 che è bella e rilassante e costeggia la costa. Tra Monterey e Cambria, a Big Sur, incontriamo il Julia Pfeiffer Burns State Park. É uno State Park quindi, per accedervi, ci tocca sborsare (ma lo facciamo col sorriso, per sostenere questi posti stupendi) $10 a macchina.

Una volta dentro ci si incammina lungo l’Overlook Trail che ci porterà nel punto migliore per osservare questa magia (che non è possibile raggiungere in nessun modo): una cascata, che dopo un salto di 24 metri, si tuffa direttamente nell’Oceano Pacifico. Anzi, fino al 1963 si tuffava dritta dritta nelle fredde acque sottostanti. Ora invece rallenta la sua discesa su una spiaggia lì sotto, creatasi esattamente nel 1963 a seguito di frane e smottamenti provocati dalle tantissime piogge cadute durante quell’anno. Chissà per quanto la spiaggia sarà in grado di resistere, o se presto verrà erosa e si ritornerà alla situazione iniziale.

McWay Falls prima del 1963

Ma dove siamo? Alla cascata McWay!

Parlo già da parecchi minuti e ancora non vi ho detto il nome di questo luogo incantato: McWay Falls. McWay fu il primo proprietario di questo ranch, poi acquistato dalla famiglia Brown nel 1924. Furono i Brown a costruire una cabin in legno proprio sopra la cascata, a cui diedero il nome di Waterfall House. Questa venne donata allo stato della California alla morte di Lathrop Brown, con la clausola di trasformarla in un museo nel giro di cinque anni, per custodire e mostrare cimeli nativi, così come esempi di flora e fauna della costa locale e oggetti storici della zona di Big Sur. Purtroppo non si riuscì (a causa dei pochi fondi e della difficoltà per raggiungerla) e passati i 5 anni, venne demolita nel 1965.

cascata

© Saurabh Saraf

Oggi, però, dall’Overlook Trail, si riescono ancora a scorgere i resti della villa dei Brown, qualche palma parte del giardino, e una ferrovia funicolare che correva dalla casa alla spiaggia sottostante.