Mentre la maggior parte di voi era intenta a godersi l’estate, con spiaggia, mare, “location updates” sugli status di Facebook e foto di rito con piedini all’aria, cocktails ghiacciati e piatti freschi da fare invidia a chi (come me) se ne stava in ufficio lontana da questo universo meraviglioso di cui mi sono auto-privata (vuoi mettere con il perfezionamento di una lingua?), dicevo, mentre tutto ciò accadeva, ho tenuto d’occhio le nuove campagne di pubblicità e scelto le seguenti tre (tre come le ore di tedesco con un insegnante pazzo che mi sono sorbita per tre -ancora lo stesso numero- volte a settimana) che mi sono piaciute di più…casomai ve le foste perse…avevate di meglio da fare, lo so, siete perdonate!

1  Oxfam -Royal Baby

La nascita del Royal Baby (che non è il figlio di Belen, mi raccomando a non confondersi) è stata la notizia “più importante” che ha aperto i titoli dei giornali e l’estate.

La ONG Oxfam UK, Britannica come il principino, ha utilizzato l’interesse popolare intorno alla notizia per spostare l’attenzione sulle proprie campagne e sui temi dell’infanzia nei paesi in via di sviluppo in cui opera.

campagneestate_cosebelle_01 campagneestate_cosebelle_00

2 Hello Flo – The camp gyno

L’arrivo del primo ciclo è un evento che segna (posso dire letteralmente?!) le nostre vite tra un mix di tabù, incoscienza, traumi e soprattutto – nonostante i corsi accellerati e i consigli di mamma e amiche “esperte”- ci coglie quasi sempre impreparate…ecco qui invece che Hello Flo” arriva con il “period starter kit”: <<Make sure you and your daughter are prepared for her first period. Our Period Starter Kit comes with everything she’ll need to get through that first cycle plus some extra gifts to ease the transition.>>

Senza entrare nel merito del prodotto, il video di lancio è stato uno dei viral di quest’estate. Eccolo qui:

3 Wacoal Mood Boost-up bra: Kathoey

Video, diventato anch’esso virale, che viene dalla Thailandia e che promuove un “miracoloso” reggiseno. Il finale è un tantino prevedibile ma pensare alla confusione del maschio etero che non solo questa pubblicità ma anche casi “dal vivo” producono mi fa divertire :).

Bentornate e buon Settembre a tutte!