caroseelo_proinfirmis_cosebelle_01

Nel momento in cui scrivo questo Carosello, il video di cui vi sto per raccontare sarà diventato probabilmente un viral al quale forse siete stati già esposti, ma vale la pena rivederlo e parlarne qui, dove già altre volte abbiamo raccontato di comunicazione e bellezza (per es. Qui).

Nessuno è perfetto, avvicinatevi! è la campagna creata dall’associazione Proinfirmis in occasione della Giornata Internazionale delle persone disabili (3 Dicembre). Manichini che riproducono a grandezza naturale il corpo di alcune persone disabili che hanno collaborato come modelli. I manichini creati poi, pronti e vestiti, sono stati esposti in un negozio di moda sulla Bahnhofstrasse di Zurigo.

Il video che racconta questa esperienza/esperimento è a dir poco commovente. Da una parte per i ragazzi disabili, il potersi per la prima volta riconoscere in un “modello” di bellezza accettato da tutti: il manichino di un negozio di abbigliamento, dall’altra parte i passanti che si avvicinano incuriositi, attratti da questi nuovi modelli mai visti prima. Due ragazzine ne imitano anche la posa, forse a mostrarci come la legittimazione/approvazione da parte della moda renda tutto “normale”. Il messaggio si estende al concetto di bellezza e perfezione oltre concetto di disabilità: quanti di noi hanno vissuto o vivono un proprio difetto fisico come un handicap? Nessuno è perfetto, appunto.

carosello_proinfirmis_cosebelle_04

carosello_proinfirmis_cosebelle_03

E’ invece più leggera e divertente (ma altrettanto toccante) la campagna “If only for a second” di Mimi foundation, che sostiene i malati di cancro. L’idea è quella di regalare a 20 di queste persone almeno un secondo di spensieratezza, laddove la malattia occupa costantemente tutti i pensieri. Come? Ecco qui: