Avevo in programma per oggi un altro post (bellissimo) che rimando alla prossima volta (per cui non perdetevelo) poi peró mi sono imbattuta in questa bella azione di ambient marketing ideata dall´agenzia JWT di Amsterdam per Kit-Kat e ho pensato di parlarvene qui, soprattutto perché ne condivido il messaggio.

Ora, se dico Kit-Kat a chi non viene in mente subito dopo, in automatico, il loro claim, (ideato negli anni ’50, addirittura prima di Don Draper): “Have a break, have a Kit Kat” (tradotto letteralmente in italiano: “Fai un break, spezza con Kit Kat”)?

carosello_KitKat_cosebelle 04

Bene, partendo da questa idea del “prendersi una pausa” i creativi olandesi hanno pensato di realizzare una Free No Wifi zone  e spiegano: “Il mondo sta diventando una grande WiFi zone. Disponibile in bar, ristoranti, treni, aeroporti, supermarket… C´é il WiFi persino sul Monte Everest. Risultato? Le persone sono costantemente online. E´tempo di fare una pausa. Per questo abbiamo creato una Free No Wifi zone. In un raggio di 5 metri, abbiamo bloccato tutti i segnali cosí le persone potevano sfuggire a e-mail, tag o like. Al contrario hanno potuto godersi un buon vecchio giornale o un libro in carne e ossa. Alcuni hanno persino avuto conversazioni dal vivo. Tutto ció mangiando un Kit Kat ovviamente”.

carosello_KitKat_cosebelle 05

carosello_KitKat_cosebelle 06

carosello_KitKat_cosebelle 01

carosello_KitKat_cosebelle 02

Dal punto di vista di comunicazione, si tratta di un esempio riuscito di Brand consistency, quando cioé un Brand é capace di rimanere coerente con se stesso (e i propri valori) attraverso ogni area (pubblicitá, eventi, sponsorship etc.) in cui esso é usato. In questo caso il claim del Brand si materializza in uno spazio fisico. Lezioncina di marketing base a parte, come dicevo, mi piace il suggerimento di regalarsi, ogni tanto, una pausa dagli aggiornamenti in tempo reale, dall’ansia della potenza del segnale internet, dall’esserci sempre, dal voler sapere tutto prima di tutti per crearsi la propria no wi-fi zone dove nessun apparecchio tecnologico o social network possa raggiungerci e  possibilmente – aggiungo io – neanche i brutti pensieri.

Crediti:
Advertising Agency: JWT Amsterdam, the Netherlands
Creative Director: Bas Korsten
Concept: Ben Goedegebuur, Fethi Uluak
Design: Kyoko Takeshita
Photographer: Tim Keen
Producer: Elke ter Bogt
Released: January 2013.