Top Ten al femminile by EMIL.

foto di PAOLO PROSERPIO

Emil è una nuova promessa del panorama musicale italiano. Ha pubblicato di recente il suo primo album dal titolo “Piccolo Pagliaccio Italiano”.
Ha una vera venerazione per la musica italiana d’annata e ha dedicato a Cosebelle una sua personalissima playlist di cantanti donne a Sanremo.
(Consiglio vivamente la n° 7 e la n° 10).

1 – Dora Moroni “Ora”, Sanremo 1978

Una delle prime showgirl a tuttotondo. Canta, balla, recita, presenta e affianca Corrado nella prima edizione di Domenica In (1976)

2 Antonella Bottazzi “Per Una Donna Donna”, Sanremo 1974

Tra le prime cantautrici italiane. Il suo disco Delicato A Te (1972) parla già di tematiche femministe.

3 Lena Biolcati “Grande Grande Amore”, Sanremo 1986

Prima nelle nuove proposte ed è la cugina di Milva.

4 Giorgia Fiorio “Avrò”, Sanremo 1983

Giorgia è l’adolescente che vorrebbero farsi quasi tutti in Sapore di Mare.

5 Nuccia Bongiovanni “Era Un Omino (Piccino Piccino)”, Sanremo 1955

Quella che cantava anche “Viva le pompe dei pompieri di Viggiù”.

6 Gilda Giuliani “Senza Titolo” (è il titolo!), Sanremo 1974

Mia zia dice sempre “fa minga cume la Gilda Giuliani!” (trad: non fare come la Gilda Giuliani), ma non so perché.

7 Sibilla “Oppio”, Sanremo 1983

Prodotta da Francone Battiato venne eliminata al primo turno per un inconveniente tecnico con la base. Peccato perché il pezzo era bello. Il ritornello diceva: “Uru belev sameach, Uru belev sameach, Uru belev sameach”

8 Jò Chiarello “Che Brutto Affare”, Sanremo 1981

Lanciata da Franco Califano ha interpretato anche il brano “In Bianco” che diceva “non sei stanco, di una che ti manda sempre in bianco? Non si smuove la mia lampo, sento che tu non hai scampo”.

9 Flo Sandon’s “A Come Amore”, Sanremo 1960

Il vero nome è Mammola Sandon. Il 24 settembre del 1958, in una sala da ballo scoprì con il marito Natalino Otto una giovane cantante studentessa di ragioneria: Mina.

10 Le Figlie Del Vento “Sugli Sugli Bane Bane”(!!!), Sanremo 1973

Grandi sottovalutate nella musica italiana. Rosa, Tonia, Ledi e Piera sono le nonne delle Spice.
Presentano a Sanremo il brano “Sugli Sugli Bane Bane” contenuto nell’ album “I Carciofi Son Maturi Se Li Mangi Poco Duri”, un concept su tematiche alimentari. Vengono ignorate e scalano solo la classifica della Schif Parade.
Per loro, il vincitore di Sanremo 2011 Roberto Vecchioni, ha scritto titoli del calibro di “Tu Sei Il Lattaio” e “Cicati Cikà”.

Rigraziamo Emil per le perle che ci ha regalato.