A sei anni avrei dato non so cosa per avere le buste di carta marrone delle giganti spese americane, quelle dei telefilm dalle quali sfilavano i bidoni di latte e succo d’arancia, i sacchi  formato villaggio di pane in cassetta, le fila di uova bianche immacolate e le scatole alte come un comodino piene zeppe di cereali super zuccherosi. In Italia resistevano le buste di plastica bianca con i loghi ben visibili, così terribilmente anni ’80. Il gioco era tatuarsi il logo del supermercato sul polso tirando i lembi della plastica e premendo bene sulla pelle. Il tatuaggio non mi riusciva tanto bene, ma in compenso le dita si coloravano indelebilmente.

Poi, fortunatamente, è venuto il tempo della plastica e in più l’italiano medio ha riscoperto il piacere di portarsele anche un po’ da casa queste buste della spesa: di rafia, di cotone, di tela, di plastica di tutte le dimensioni. Tra handmade e brandizzate se ne vedono di tutti i tipi, mancava solo il design.

Anzi, no, eccolo qua.

Envirosax, shopper ecologiche made in Australia

Envirosax è un brand australiano che ha prodotto una intera linea di shopper riutilizzabili partendo da un concept molto semplice: vogliamo un futuro migliore per il nostro pianeta, ergo inquiniamo meno con buste e affini e doniamo una parte dei ricavi ad associazioni no profit che lavorano sull’ambiente.

Ed ecco la parte divertente: la scelta della vostra shopper.

Envirosax, shopper ecologiche made in Australia

Envirosax, shopper ecologiche made in Australia

Envirosax, shopper ecologiche made in Australia

Envirosax, shopper ecologiche made in Australia

Tutte le borse sono resistenti, lavabili, leggere e ripiegabili, eco compatibili, tutte stampate con inchiostri naturali e, chiaramente,  da portare sempre con sé.

Le Envirosax sono acquistabili sul sito Wearunique al prezzo di 8.49 euro ciascuna.

photo credits: wearunique