Il giorno in cui ho scoperto che l’uomo che ho sempre chiamato Cliff Robinson in realtà si chiamava Cliff Huxtable è stato molto difficile. Niente di paragonabile alla giornata in cui mi hanno detto che Zia Assunta in realtà non era zia, ma una mamma, e Yetta era una nonna, ma sempre e comunque un colpo al cuore. Si costruiscono anni di certezze e solidità e poi tutto svanisce in pochi minuti.

Ho sempre voluto bene a Cliff e ai suoi maglioni, ma rendergli omaggio ogni giorno è difficile, una scelta di vita troppo radicale. Se ci pensate bene i Robinson (o Huxtable, che dir si voglia) erano i perfetti antenati degli hipster.

Foto tratte da The Cosby Sweater Project.

Foto tratte da Huxtablehotness.com.

Ma c’è un Robinson, cioè Huxtable, in tutti noi pronto ad uscire fuori quando nessuno se lo aspetta, con il suo maglione improbabile da abbinare ai leggings, ai jeans, alla gonna.

E quale occasione migliore se non il Natale che s’avvicina per acquistare l’ennesimo maglione squisitamente alternativo?

Perché non riempirci di vischio, renne, fiocchi di neve giganteschi, campanelline e piccoli pupazzi di neve proprio ora che si avvicina Dicembre e forse anche la fine del mondo?

Per essere pronte ecco un promemoria veloce:

123 da Asos

4 H&M56 Tophop.

Ma voi che siete temerarie, perché non provate a dare un’occhiata anche ai modelli maschili da indossare un po’ oversize?

789Asos.

Cliff Robinson sarebbe fiero di noi.

O meglio, Cliff Huxtable.

10+ per chi la capisce al volo!