Fra milioni di stelle. (cit.)

I cuori mi piacciono proprio come forma, ma non li indosserei mai; non amo i fiori e le farfalle mi fanno un po’ impressione perché, odio ricordarlo, ma sono insetti e la cosa non mi rassicura. In compenso, se potessi, disegnerei stelle per tutto il tempo.

Fra milioni di stelle possibili oggi immaginiamo di disegnarne di perfette, tutte dorate e a cinque punte, come quelle degli fogli adesivi dei lavoretti delle elementari, come quelle che attacchiamo sulla carta blu del presepe, grandi e sproporzionate, ma di sicuro effetto.

Immaginiamo, poi, che queste stelle provengano da tanto lontano, Nairobi, Kenya, e che a farle brillare siano mani operose e consapevoli, che imparano un mestiere perché poi creeranno piccole meraviglie per sempre e si così si garantiranno un futuro, una vita migliore.

Made è un fashion brand inglese che crea gioielli e piccoli oggetti in pelle a Nairobi, cuore dell’Africa. Qui, attraverso workshop e formazione mirata, rendono possibile una nuova economia perché il loro credo è “Trade not aid”. Il marchio collabora con le migliori case di moda (Louis Vuitton, Tommy Hilfiger, etc.), con i più talentuosi designers e parallelamente crea progetti, li rende tangibili e veri. C’è una nuova scuola a Kibera, vicino Nairobi, made in Made.

Ma le creazioni Made non si fermano mica ai milioni di stelle, cliccate e guardate tutte le loro creazioni sul sito ufficiale, su TheOutnet.net e su Asos. Potrebbe capitarvi di imbattervi in un cielo blu splendente racchiuso in un anello.