La collana ripiena.

Ricordo ancora la sensazione: aprivo i pacchi di patatine freneticamente per cercare la scatoletta verde glitterata piena zeppa di perline multicolor. I gioielli a 5 anni sono rigorosamente kitsch e non hanno paura degli accostamenti di colore.
Facevo legare un filo di cotone ad un ago e passavo interi pomeriggi ad infilare tutte le perline della scatola nell’ago. Ne veniva fuori un serpentello lunghissimo da mettere al collo e nel quale inciampare, o magari da avvolgere compulsivamente intorno al braccio, come fosse una armatura.
Se solo avessi immaginato una collana ripiena!

Lo shopping mi è venuto in supporto, come sempre, e mi ha svelato l’arcano. Basta un tubo di maglia semi rigida da riempire: paillettes, perline, cristalli, fiori di plastica, ma potenzialmente ci potrebbe andare qualsiasi cosa.

Un esempio potrebbe essere questa collana di Freedom, acquistabile da Topshop. Un tubicino trasparente ripieno di paillettes luminose, sul sito disponibile anche in versione perle.

Immagino già la versione ripiena di pupazzetti o, in alternativa tonnellate e tonnellate di perline multicolor delle patatine.
Sequin trap mesh necklace, £12.50, acquistabile qui.