Vi ricordate quando vi ho parlato della piccola scommessa letteraria con me stessa? L’idea di leggere, in questo 2015, quanti più libri posso. Questa settimana sono al libro numero 34, Raymond Carver, Cattedrale, e sono soddisfatta: questo è un viaggio tutto alla scoperta di grandi classici e novità che non conoscevo. Ma lasciatemi fare anche la superficiale: non sapete che bella la sensazione di poter comprare libri nuovi ogni volta che posso, perché tanto ho letto già tutto quello che avevo in libreria.

Non so se arriverò al traguardo che mi ero prefissata, ma merito un regalo, oltre a un nuovo libro, si intende, e non potevo trovare compromesso più efficace. Se amate come me i libri, le copertine e le illustrazioni vintage, raccogliete mentalmente i vostri autori preferiti e cercateli in Out of print, non si sa mai che esca fuori una shopper, una t-shirt, una pochette con su stampato il vostro libro preferito.

C’è la Guida galattica per autostoppisti, la classica Jane Austen, uno dei miei preferiti di sempre, Fahrenheit 51 e 1984, di Orwell.

Outofprint-cosebelle-1

Outofprint-cosebelle-2

Outofprint-cosebelle-3 Outofprint-cosebelle-4

Un Edgar Alla Poe moltiplicato e le creature selvagge di Maurice Sendak.

Outofprint-cosebelle-7 Outofprint-cosebelle-8

Io, nel frattempo, faccio l’elenco di quello che Out of print dovrebbe creare, almeno per me.

Che ne dite di Hornby?

Outofprint-cosebelle-9 Outofprint-cosebelle-6 Outofprint-cosebelle-5

(photo credits: Out of print)