Torna un tema oramai ricorrente per Buy Buy Baby: l’artigianalità che diventa moderna e sposa la tecnologia. Non solo shopping di oggetti bellissimi, ma si fa in modo che questi siano pezzi unici e inediti. Se il legno diventa materiale inaspettatamente privilegiato per i gioielli, quello che vi mostro oggi è unico nel suo genere. Un trionfo di sagome eleganti e colorate di legno liscio e dipinto con cura a mano, giochi di contrasti leggeri, tutte perfettamente incastrate in un packaging su misura.

Siamo nel PithyLab, un luogo di relax e creatività, una fucina di gioielli moderni nell’aspetto, ma con un tocco di familiare, casalingo, quasi vintage, merito del legno.

Pithy_Cosebelle_11 Pithy_Cosebelle_10

A raccontarci come nasce un lab come questo c’è Rita, la mente creativa di Pithy.

Pithy_Cosebelle_1

Cosebelle Magazine: Ciao Rita! Nella presentazione di PithyLab scrivi: “L’artigianalità e l’utilizzo creativo delle nuove tecnologie si uniscono per creare oggetti fatti a mano. Pithy è un desiderio: progettare, disegnare e far nascere una creazione unica, artigianale e colorata di bellezza ed eleganza.” Cosa vuol dire artigianalità per te? Come si concilia con le nuove tecnologie?

Rita: Per me l’artigianalità è seguire ogni singolo pezzo con passione e meticolosità. I Pithy sono dipinti e rifiniti a mano, e come ogni creazione artigianale, la componente umana rende ogni pezzo unico. L’artigianalità è unicità. Si concilia con le nuove tecnologie, che nel mio caso si identificano nel taglio laser, grazie all’utilizzo di un software di progettazione che rende digitali i bozzetti fatti a mano.

Pithy_Cosebelle_2 Pithy_Cosebelle_3 Pithy_Cosebelle_4

Cosebelle Magazine: Quali sono le fasi creative e il lavoro dietro la creazione di un gioiello Pithy?

Rita: Trovo la prima ispirazione osservando la realtà, prevalentemente la natura, le sue forme e i suoi colori, poi viene il bozzetto a matita, la resa in vettoriale per il taglio laser, la carteggiatura ed infine la parte che preferisco la personalizzazione di ogni Pithy.

Pithy_Cosebelle_8 Pithy_Cosebelle_7

Cosebelle Magazine: Cito sempre dalla tua presentazione “Il Pithy Lab è un posto bello”. Noi di posti belli abbiamo sempre fame, ci descrivi il tuo lab?Perché è un posto bello?

Rita: Il Pithy Lab è un posto bello perché si respira creatività ed è pieno di colori un po’ come un accessorio Pithy. Era una stanza dismessa. Nicola ed io abbiamo portato l’elettricità, internet, dipinto le pareti, messo un tecnigrafo, un paio di chitarre, mobili, un porta attrezzi e tutto quello che ci serve per creare. Era inevitabile che mi ci affezionassi! 🙂

Pithy_Cosebelle_6

Cosebelle Magazine: Una cosabella?

Rita: Viaggiare! È la cosa che mi dà più ispirazione, dove posso far nuove fotografie, incontrare persone che ti raccontano storie, nuove culture, nuovi colori e nuove forme che possono trasformarsi in un Pithy.

Tutte le creazioni Pithy possono essere acquistate nello shop ufficiale su A Little Market Italia.

Pithy_Cosebelle_9

Pithy_Cosebelle_5

(photo credits: PithyLab)